Ferragosto è arrivato ed è passato, che lo abbiate trascorso al mare o in montagna, in campagna o in città ma comunque circondati da amici,parenti e bicchieri colmi di mojito, e come sempre ha segnato uno spartiacque in questa estate 2016. Si dice che questa festa segni tragicamente la fine dell'estate, ma quanti di voi sono ancora in ferie? Magari vi trovate ancora in vacanza, o dovete ancora partire, e se siete già rientrati in città potete comunque ancora godere di qualche weekend di sole. È il momento giusto per organizzare party in piscina, aperitivi in spiaggia al tramonto, e approfittare ancora del sole finché si può.
Ma qual è il look perfetto per queste giornate di fine estate? L'abbronzatura c’è già, non dovete più preoccuparvi dei centimetri di pelle esposti. Perché non cedere al fascino chic e un po' retrò di un costume intero? Già da qualche tempo tra i must della moda estate, i costumi interi sono perfetti per le feste di fine estate. Eleganti, poco impegnativi, permettono di passare senza sforzo dall'aperitivo in città al party in piscina. Vediamo allora i trend di questa stagione in merito ai costumi interi, così da scegliere il perfetto look estate 2016.

Zimmermann

Zara, Calzedonia, Fleur du Mar



Black is the new black
Semplice e raffinato, un costume intero nero salva da qualunque situazione: è sensuale ma non volgare, e si può indossare senza difficoltà con una gonna lunga o un paio di shorts.

Yamamay

Marysia, Agent Provocateur, Adidas by Stella McCartney


Ruches e volant
Grandi protagonisti della moda estate 2016,  ruches e volant  si applicano anche ai costumi interi più trendy di stagione. Attorno alla scollatura o sulle spalline, monospalla o off-shoulder, sono strategici per mascherare rotondità indesiderate o creare movimento su un fisico troppo spigoloso.

Mara Hoffman, Lisa Marie Fernandez


Look anni 50
Righe e pois, stampa Vichy e modelli da pin up: anche in piscina e in riva al mare, il look anni 50 vince sempre. Perché è sexy e sbarazzino e dona praticamente a tutte.

Dolce e Gabbana, Petit Bateau

Guess

Polo Ralph Lauren


Oblò e cut-out
Tagli strategici sui fianchi e sul seno che mettono in evidenza le curve, sono solo per temerarie: questi costumi interi mostrano più di un bikini!

Oysho

Topshop, Hervé Léger

Yamamay


Stampe, stampe, stampe
Romantici fiori, fantasie tropicali, zigzag grafici e disegni pop: come festeggiare gli ultimi giorni di fine estate se non con stampe coloratissime?


H&M

Moschino

Nice Things, Emmina by Marta Ferri

Ferragosto è arrivato ed è passato, che lo abbiate trascorso al mare o in montagna, in campagn...




Alzi la mano chi ama fare shopping! Vi vedo, tutti con la vostra manina in aria... lo so, lo so che è una terapia per l'animo, ci mette di buonumore e ci gratifica. Entriamo in un centro commerciale o passeggiamo nella via dei negozi, magari nella località in cui stiamo trascorrendo le vacanze, e abbagliati dalle luci e dai prodotti sugli scaffali iniziamo a fare spese pazze. Non vi sto giudicando eh, I love shopping e lo sapete! E poi in vacanza è ancora più facile farsi trasportare e perdere il conto di quanto stiamo spendendo: bisogna tenersi al passo con i libri da leggere in vacanza, riempire il guardaroba con i capi must della moda estate 2016, e poi volete rientrare dalle ferie senza portare ricordini ad amici e parenti? Senza contare i caffè e gli aperitivi, le birre in riva al mare e il biglietto del museo in città. Insomma le nostre carte di credito lavorano il doppio! Come possiamo effettuare pagamenti sicuri in ogni situazione, tenere sotto controllo le spese, e pagare in un attimo? Con Vodafone Pay!
Vodafone Pay è un nuovo metodo di pagamento che ci permette di caricare le carte di credito Mastercard sullo smartphone Android (qui puoi controllare se il tuo dispositivo è compatibile). Pratico, comodo e sicuro: basta scaricare l'app Vodafone Wallet, collegare una o più carte Mastercard e pagare in negozi, bar e ristoranti senza rischi. Così lo shopping diventa più facile! Vodafone Pay utilizza la SIM NFC per permetterci di pagare con i POS contacless, basta avvicinare lo smartphone al POS e il gioco è fatto. I pagamenti al di sotto dei 25€ avvengono in automatico, per importi superiori dovremo inserire il PIN. I pagamenti NFC sono sicuri perché i dati della nostra carta rimangono all'interno della SIM, ed è semplicissimo bloccarla in caso di furto o smarrimento. Inoltre, non c'è pericolo che la nostra voglia di shopping compulsivo vada fuori controllo: Vodafone Wallet invierà una notifica ogni volta che effettuiamo un acquisto, in modo da sapere quando è il caso di fermarci ;) 
Semplice, easy, smart: leggi qui tutte le info e guarda il video tutorial per scoprire tutti i vantaggi di Vodafone Pay. Buono shopping!








Buzzoole

Alzi la mano chi ama fare shopping ! Vi vedo, tutti con la vostra manina in aria... lo so, lo s...



Harry Potter and the Cursed Child è finalmente realtà! Anzi, c'è già chi ha finito di leggerlo... e mentre io aspetto trepidante il gufo che mi porterà la mia copia, voglio festeggiare l'uscita dell'ottavo libro di Harry Potter giocando con 8 look ispirati alle Case di Hogwarts ;) 
Ormai sapete tutti che, dopo un'infanzia di totale indifferenza, mi sono appassionata alla saga tanto da farla diventare un'ossessione (sorry!). Avendo saltato tutto il periodo da pre-adolescente euforica per l'uscita di un nuovo libro o di un nuovo film, mi sto godendo pienamente l'hype legato all'uscita di Harry Potter and the Cursed Child (Harry Potter e la Maledizione dell'Erede nella traduzione italiana, che uscirà il 24 settembre). 
Il maghetto occhialuto adesso è padre di tre pargoli (che gli creeranno qualche problemuccio, da bravi Potter), ma tra viaggi nel tempo e personaggi vecchi e nuovi, a Hogwarts certe cose non cambiano mai. Tipo lo smistamento dei nuovi studenti nelle quattro case Grifondoro, Corvonero, Serpeverde e Tassorosso in base alle rispettive caratteristiche e capacità. E se è vero che la generazione di Harry Potter prova più orgoglio per la propria Casa nella Scuola di Magia che per la propria città, è il caso di imparare a vestirci di conseguenza no? Cioè, se un bel tipo del settimo anno vi invita a fare una passeggiata a Hogsmeade o al Ballo del Ceppo saprete cosa indossare? Guardate qua!

"E' forse Grifondoro la vostra via, 
culla dei coraggiosi di cuore: 
audacia, fegato, cavalleria
fan di quel luogo uno splendore".
I colori di Grifondoro, la Casa del protagonista Harry Potter e dei maghi coraggiosi e dall'animo nobile, sono oro e rosso-bordeaux. Non semplicissimi da abbinare, se non volete sembrare un pacco di Natale: fate attenzione!



Dolcevita Etro, gonna Miu Miu, borsa Balenciaga e stringate JF London


Abito Carolina Herrera, bracciale Vita Fede, decolletee Fabio Rusconi


"O forse è a Tassorosso la vostra vita, 
dove chi alberga è giusto e leale:
qui la pazienza regna infinita
e il duro lavoro non è innaturale".
Tassorosso è la casa dei maghi più leali, ottimi amici e gran lavoratori. Un po' snobbata fino ad ora (nonostante Cedric Diggory sia un personaggio molto amato), sappiamo già che è la casa del protagonista di Animali Fantastici e Dove Trovarli, il prequel di Harry Potter che arriverà nei cinema a novembre. I colori di Tassorosso sono giallo e nero.

Maglioncino e gonna Les Copains, bracciale Iosselliani, cravatta Kinloch, borsa Manurina, ballerine Jimmy Choo

Abito Altuzarra, orecchini Tita Bijoux, pochette AP Collection, decolletee Gianvito Rossi

"Oppure Corvonero il vecchio e saggio,
se siete svegli e pronti di mente,
ragione e sapienza qui trovan lignaggio
che si confà a simile gente".

Corvonero è la Casa dei maghi intelligenti e creativi. Qui sono stati smistati alcuni dei personaggi più strambi e divertenti della saga, tra cui Luna Lovegood e Gilderoy Allock (e anche io, secondo tutti i test che ho fatto finora <3). I colori della Casa sono nero e blu, impossibile trovare difficoltà nell'abbinarli!



Camicia Prada, gonna Kenzo, cravatta Kinloch, mocassini Tod's

Abito Domenico Cioffi, anello Corrado Giuspino, bracciale Sciumè, scarpe JF London

"O forse a Serpeverde, ragazzi miei, 
vi troverete gli amici migliori,
quei tipi astuti ed affatto babbei
che qui raggiungono fini ed onori!"
La Casa verdeargento è spesso accusata di essere la casa dei "cattivi", ma in realtà i Serpeverde sono astuti e ambiziosi, e fanno qualsiasi cosa per ottenere i propri scopi (anche usando mezzi non proprio ortodossi, ecco). Ma è la casa del mio personaggio preferito (Severus Piton, per il quale assolutamente non ho un'imbarazzante cotta letteraria, no!) e quindi vade retro haters!!!


Top Les Copains, gonna Christopher Kane, cravatta Kinloch, mocassino con tacco O Jour

Abito Jason Wu, cerchietto Mikyri, orecchini Oscar de la Renta, ballerine Jimmy Choo

Se, come me, non riuscite a resistere di avere la vostra copia tra le mani, vi ricordo che sul mio blog trovate la trama della prima parte e quella della seconda parte di Harry Potter and the Cursed Child ;) 

Harry Potter and the Cursed Child è finalmente realtà! Anzi, c'è già chi ha finito di legge...

Moda estate 2016: è arrivato il momento di metterci comode. Perché se finora vi siete arrampicate su tacchi killer, pesanti zeppe e intricati sandali gioiello, adesso basta. Agosto è alle porte e prevede solo relax all'orizzonte, almeno a guardare le passerelle della moda estate 2016. Stilisti e brand delle grandi capitali della moda ci invitano a rilassarci e a scendere al piano terra: i sandali estate 2016 sono in realtà ciabattine, ma in versione luxury!  
Eh lo so, lo so che molte di voi storceranno il naso, ma dite la verità: non vi attira l'idea di vivere tutta l’estate in perenne vacanza (anche se non lo siete davvero), in kaftano e ciabatte dall'alba al tramonto? Di passare dalla camera da letto alla piscina, dall'aperitivo in spiaggia alla serata in discoteca senza mai rinunciare alla comodità? Io vi confesso che è uno dei sogni della mia vita!

I sandali dell'estate 2016 sono pantofoline come quelle che indossiamo in piscina, ma con dettagli iperchic. Le più lussuose sono ricoperte di pietre e piume, fiocchi e perline, le più easy hanno scritte irriverenti o semplicemente una striscia di tessuto o di pelle. Quelle di Bottega Veneta sembrano uscite dall'armadio di Barbie, Dolce Gabbana e Fendi le rendono dei veri gioielli, Primadonna e Stradivarius le propongono metallizzate. Ce n'è per tutti i gusti e per tutte le tasche. Ricordano molto le dive d'altri tempi,  affacciate ai balconi di suite da sogno e ville lussuose in Costa Azzurra o a Capri, belle di quella bellezza che solo un completo relax può regalare. Vogliamo provare a sentirci come loro? ;)


Miss KG su Asos

Calvin Klein

Fendi

H&M

N°21

& Other Stories

Primadonna

Rochas

Scarpe e Scarpe

Simone Rocha

Stella Jean

Stella McCartney

Stradivarius

TheWhiteBrand su Asos

Moda estate 2016 : è arrivato il momento di metterci comode. Perché se finora vi siete arrampicat...


Altaroma 2016 si è conclusa già da un po', ma per vari motivi non ho ancora potuto scrivervi della sfilata di Angelos Bratis, quindi eccoci qua. 
Lo stilista greco che vive in Inghilterra ha colto ispirazione proprio dalle sue origini per la collezione primavera estate 2017 chiamata Doric. L'influenza classica di Atene e Roma è evidente in questa sfilata tutta dedicata a una rivisitazione del peplo. La precisione delle linee, la contemporaneità delle forme e la fluidità dei tessuti giocano su abiti da sera e caftani, completi e minidress dal taglio moderno. A dominare sono il bianco e il blu, insieme a un adorabile azzurro polvere, come a volerci portare in vacanza in Grecia, tra le case a ridosso della spiaggia affacciate sul mar Egeo. La maestria di Angelos Bratis si esprime nel drappeggio della stoffa intorno al corpo delle modelle, moderne dee greche dalla sensualità pulita e affascinante. La leggerezza degli abiti presentati alla sfilata di Altaroma è resa più concreta dalle fantasie geometriche che percorrono bluse e abitini e dalla presenza di accessori raffinati. 
Che ne pensate di quest'ultima sfilata a cui ho assistito durante Altaroma 2016? Vi fa venire voglia di prenotare una vacanza in Grecia? :) 









Altaroma 2016 si è conclusa già da un po', ma per vari motivi non ho ancora potuto scriverv...