Le 10 canzoni più belle di Crazy Ex-Girlfriend

29 novembre 2018


Alzi la mano chi ha visto/sta guardando Crazy Ex-Girlfriend. Bene, ora tutti quelli che non hanno alzato la mano corrano a inserirla nella wishlist delle serie tv da vedere prima che finisca l'anno. Perché? Perché in questo momento la stagione 4 di Crazy Ex-Girlfriend (che è l'ultima) sta andando in onda negli Usa, quindi a breve arriverà su Netflix. Non vorrete farvi trovare impreparati?
La serie tv musical della CW, co-creata dalla protagonista Rachel Bloom, nonostante gli ascolti non proprio stellari, è un piccolo gioiello nel panorama delle comedy series che toccano argomenti molto, molto seri. La protagonista appunto, interpretata dalla deliziosa Rachel Bloom, è la Crazy Ex-Girlfriend del titolo, una ex ragazza pazza che all'inizio sembra semplicemente ossessionata dal suo primo amore del liceo (e chi non lo è?), per poi svelare a poco a poco serie problematiche e disturbi mentali nel corso delle stagioni. La serie tv esplora in maniera leggera ma assolutamente onesta temi come la sessualità femminile, la malattia mentale, l'alcolismo, il sessismo, i difficili rapporti tra genitori e figli. Mantenendo il tutto su un piano giocoso e divertente grazie all'inserimento di splendidi numeri di canto e danza all'interno di ogni episodio. Il tutto grazie a un cast strepitoso di attori, quasi tutti provenienti dalle grandi produzioni di Broadway. Divertente, brutale, a volte semplicemente surreale ma capace di spingerci a riflettere su temi di attualità, come ogni musical che si rispetti Crazy ex-Girlfriend va vista in lingua originale. O, se proprio volete vederla in italiano, date un'occhiata alle 10 canzoni più belle delle prime tre stagioni in lingua originale. Ecco la mia personale classifica: 

10. Strip away my conscience (episodio 3x02)




Perché mi piace: Tra film, serie tv e personaggi famosi, Crazy Ex-Girlfriend fa spessissimo riferimenti alla cultura pop. Ma è con questa canzone che paragona Nathaniel al professor Piton che lo show raggiunge un livello altissimo. Tra l'altro, la relazione tra i due inizia proprio basandosi sulla comune passione per Harry Potter. Impossibile che questa canzone sul sesso non rimandasse alla saga.

P.s. Rebecca è una Grifondoro che si finge una Corvonero e Nathaniel è un Serpeverde, ovviamente. 

Il verso più bello: 

You're like professor Snape
In his sad dungeon with his potions
'Cause somehow you don't have
Those sucky things called emotions

9. The math of love triangles (episodio 2x03)




Perché mi piace: come molti momenti musicali in Crazy Ex-Girlfriend, questa canzone ha ricevuto il trattamento parodia. Indecisa tra Greg e Josh, Rebecca prova a capire cosa sia un triangolo con l'aiuto di una serie di professori di matematica. Parodiando Marylin Monroe che canta "Diamonds are a girl's best friend" in Gli uomini preferiscono le bionde nei costumi e nella coreografia, la canzone è farcita di giochi di parole e ribadisce la totale irrazionalità di Rebecca di fronte alle questioni amorose. 


Il verso più bello: 

We’re tired of all your tangents 
That’s also a triangle pun

8. It was a s**t show (episodio episodio 2x04)




Perché mi piace: perché è brutalmente onesta, come tutta la serie tv. Questa canzone di Crazy Ex-Girlfriend guadagna punti in più per essere interpretata da Santino Fontana, uno dei migliori attori dello show. Che, per inciso, è anche Hans in Frozen (O.O)

La canzone racconta come, seppur passionale e appassionante, la relazione tra Rebecca e Greg sia tossica, deleteria e... beh, a s**t show. Non basta amarsi per costruire un legame duraturo e che arricchisca entrambi. 

Il verso più bello: 

That thing we had
Was not just bad,
It was a s**t show.


7. A diagnosis! (episodio 3x06)



Perché mi piace: questa canzone di Crazy Ex-Girlfriend tocca da vicino chiunque soffra di una malattia cronica e/o di una malattia mentale. La lotta continua per vedere riconosciuto e rispettato il proprio status di malato, la sicurezza che Rebecca definisce "un'armatura", che dice chi sei, cosa sei e come affrontare il tuo problema, qualunque sia, è un sentimento che tutti noi conosciamo bene. Affrontato, come sempre, con ironia ma anche con una grande dose di empatia e sensibilità. 


Il verso più bello: 

What could be right? 
Schizophrenic or bipolar-lite? 
I’ve never heard voices but maybe it’s time to start 
(You’re super cool, Rebecca!) 
Thanks!

6. You do/you don't wanna be crazy (sigla stagione 3)



Perché mi piace: la terza stagione esplora in maniera ancora più profonda e complessa la salute mentale di Rebecca, e la sigla iniziale la rappresenta benissimo. Le diverse personalità che la cantano sono forse un accenno alla successiva diagnosi di Disturbo Bipolare, e Rachel Bloom ha la personalità e il carisma per interpretarle tutte. In pochi secondi, la canzone tocca argomenti come (di nuovo) il sessismo e lo stigma dei disturbi mentali


Il verso più bello: 

I like it when a girls gets crazy in bed
Don't mess with a bitch who's crazy in the head

5. I'm just a girl in love (sigla stagione 2)




Perché mi piace: la sigla di Crazy Ex-Girlfriend cambia ad ogni stagione, riflettendo il tono delle puntate e la crescente malattia mentale della protagonista. Quella della seconda stagione, per esempio, racconta la sua ossessione per Josh definendola "adorabile" quando, sappiamo benissimo già dalla prima stagione, si tratta di un amore malsano. Splendida la coreografia in stile charleston e deliziosa, come sempre, Rachel Bloom


Il verso più bello: 

I have no underlying issues to address 
I’m certifiably cute and adorably obsessed

4. Crazy Ex-Girlfriend (sigla stagione 1)




Perché mi piace: è la canzone che dà il via a Crazy Ex-Girlfriend, premessa dell'intera serie tv e sigla perfetta per la prima stagione. In pochi, in parte animati, minuti, la sigla tocca tutti i punti della serie, con la sua consueta ironia: il disturbo mentale, il sessismo, la totale mancanza di raziocinio di Rebecca. 


Il verso più bello: 

She's so broken insiiiiiiide!

3. Let's generalize about men (episodio 3x1)




Perché mi piace: anche in questo caso, perché è onesta. 4 donne deluse dagli uomini generalizzano su quanto TUTTI gli uomini facciano schifo. Vi suona familiare? Sì, perché è quello che facciamo tutte quando veniamo mollate. E anche quello che fanno tutti quando vengono mollati. In più, vogliamo parlare di quei costumi anni '80 e della splendida coreografia?


Il verso più bello:

Let's get super lit and not admit
This is some kind of primal ritual we need now and then

2. Settle for me (episodio 1x04)




Perché mi piace: di nuovo, Santino Fontana. Questo attore e cantante è veramente straordinario e questo è una delle canzoni migliori della serie. Non a caso, ha vinto un Emmy. In un'atmosfera alla Fred e Ginger (poi ripresa anche da La Forma dell'Acqua), Greg chiede a Rebecca di scegliere lui, nonostante sappia benissimo che è innamorata di Josh. E lo fa con un numero strepitoso e beh...la voce di Santino Fontana.


Il verso più bello: 

So lower those expectations 
And settle for me!


1. This is the end of the movie (episodio 3x04)




Perché mi piace: il primo posto se lo aggiudica This is the end of the movie, la mia canzone di Crazy Ex-Girlfriend preferita. Anche in questo caso, l'onestà premia: nel momento di peggior discesa agli inferi della sua depressione, Rebecca si rende conto che la vita non è un film, non c'è una spiegazione o un senso logico per ogni cosa. La vita è un gran casino, e va affrontata momento per momento, smettendo di rincorrere quel lieto fine che per qualcuno è rappresentato da un matrimonio, per altri da un traguardo nella propria carriera, ma che comunque, se arriva, è sempre seguito da una serie di altri momenti belli e brutti. E se te lo dice Josh Groban, ci devi credere. 


Il verso più bello: 

Because life is a gradual series of revelations
That occur over a period of time
It's not some carefully crafted story
It's a mess, and we're all gonna die.


I diritti delle immagini appartengono alla CW.

La mia gallery su Instagram