Cosa vuol dire viaggiare per chi soffre di fibromialgia? Parte 3 - cosa mettere in valigia


Ok, hai scelto dove andare in vacanza e valutato il mezzo di trasporto più comodo per viaggiare sicuri e arrivare più o meno interi a destinazione. Ora arriva la parte più difficile per tutti, compreso chi soffre di fibromialgia, la domanda che rende anche le vacanze 2017 fonte di ansia: cosa mettere in valigia
Certo, è una questione spinosa per tutti, ma se una "persona sana" può buttare 2-3 bikini nel trolley e partire felice, per chi soffre di fibromialgia c'è tutta una serie di cose da mettere in valigia per assicurarsi delle vacanze 2017 serene. Ecco una piccola lista di must have per il tuo trolley, qualunque sia la destinazione della tua estate ;)

1. I farmaci che prendi ogni giorno. So che può sembrare banale, ma è importantissimo far bene i conti prima di partire. Considera quanto dureranno le tue vacanze estive e calcola quante compresse/bustine/gocce ti serviranno per arrivare alla fine del viaggio prendendo sempre le dosi giuste. Ricordati di mettere in valigia anche le ricette del medico, in modo da non avere problemi ai controlli in aeroporto. 
P.s. Un metodo semplice e comodo per ricordare tutte le tue medicine quotidiane e non occupare troppo spazio in valigia? Togli scatola e bugiardino (se dovesse servirti, lo trovi facilmente su internet) e, se possibile, anche il blister. Su Amazon trovi dei pratici porta-pillole suddivisi per giorni, che occuperanno poco spazio anche nel bagaglio a mano


2. Farmaci specifici per un eventuale aumento dei sintomi della fibromialgia. Chi soffre di fibromialgia sa che si tratta di una malattia cronica estremamente varia. I sintomi possono peggiorare e migliorare da un giorno all'altro, spesso senza un reale motivo. E probabilmente il viaggio, lo stress, il cambiamento di clima o il jet lag possono acuire la stanchezza cronica e il dolore. Porta con te qualche antidolorifico, un antibiotico ad ampio spettro e un antispastico per essere pronta a qualsiasi evenienza e della melatonina per affrontare la stanchezza cronica


3. Un guardaroba più comodo e leggero possibile. Quando avrai deciso dove andare in vacanza, informati per bene sulle condizioni climatiche che troverai. Così potrai decidere cosa mettere in valigia e avere i vestiti adatti ad ogni occasione. Prediligi tessuti leggeri e forme comode, porta con te capi intercambiabili in modo da creare diversi look con pochi pezzi. 


4. Un cardigan piccolo e leggero. Chi soffre di fibromialgia sa che gli sbalzi di temperatura sono una tortura. Basta un lieve spiffero o un grado in meno per aggravare tutti i sintomi della nostra malattia cronica. Per non parlare dell'aria condizionata che sicuramente troverai in aereo, in treno e in hotel. Porta con te un cardigan piccolo e leggero, da infilare in borsa e tirare fuori quando ti serve. 


5. Scarpe da ginnastica. Non saranno le più eleganti, ma le scarpe da ginnastica ti salvano la vita in una vacanza di città. Camminare è una delle attività più faticose per chi soffre di fibromialgia e stanchezza cronica: cerchiamo almeno di farlo con scarpe comode. Se invece le tue vacanze 2017 si svolgeranno al mare, scegli sandali in gomma super confortevoli per la spiaggia, e metti comunque in valigia le sneakers. Potrai passeggiare serenamente sul lungomare anche dopo una giornata faticosa. 


6. Occhiali da sole. So che sembra banale, ma io li dimentico sempre. Anche i nostri occhi sono delicatissimi, e soffrono della luce intensa sia nei luoghi chiusi che all'aperto. Proteggili sempre. 


7. Prodotti per l'igiene. Sì, la maggior parte degli hotel e dei b&b li offrono gratuitamente, ma vuoi davvero rischiare di usare prodotti che non conosci? Meglio evitare le brutte sorprese. Su Amazon e nelle profumerie trovi set di boccette delle misure giuste per il bagaglio a mano, e anche se non viaggi in aereo ti farà comodo averle per non portare pesi eccessivi. Scegli cosa mettere in valigia: bagnoschiuma, shampoo, balsamo e i prodotti indispensabili saranno sempre con te. 


8. Una borsa piccola e leggerissima. Per me, che amo le borse, la fibromialgia è anche in questo caso un impedimento. Le lunghe passeggiate nelle capitali, al mare o in montagna diventano una tortura se hai un peso eccessivo da portarti dietro. Scegli una tracolla piccola e leggera, in cui mettere solo le cose indispensabili: cellulare, soldi e documenti.