Born To Read box: regali di Natale (e non solo) per amanti dei libri

17:55:00 Giovanna Errore 4 Comments


Quanti libri avete comprato durante questo benedetto Black Friday? Dai, confessate: vi vedo già con le manine a battere sulla tastiera cercando gli affari del secolo, perché anche se avete una lista lunga quanto la Salerno-Reggio Calabria di libri da leggere, ne volete ancora. Lo so, lo so, vi capisco. Ci sentiamo persi, avvertiamo la nostra vita vuota e senza scopo se allineati in libreria non vediamo un'infinità di libri da leggere. Ma non solo: noi lettori 2.0 vogliamo tutto. Nulla al mondo potrà sostituire il profumo dell'inchiostro e il frusciare dei fogli di carta, ma non ci basta. Ci immergiamo nelle storie talmente tanto da sviluppare un'ossessione per tutto ciò che le riguarda. Almeno, spero sia così anche per voi, perché io da quando ho conosciuto Piton in Harry Potter... beh, lo sapete. 
Questa confessione dei miei disturbi ossessivi ci porta dritti dritti all'argomento del giorno: le subscription box. Non sapete di cosa si tratta? Sono scatole "a sorpresa", contenenti vari prodotti che ruotano intorno a un tema. Una vera mania nei paesi anglosassoni, che da poco è arrivata anche in Italia per soddisfare i nostri desideri. Esistono box dedicate al make up, alla cucina, ai videogiochi, e ovviamente ai libri! Come funziona? Ordinate una box oppure sottoscrivete un abbonamento mensile, e a casa vostra periodicamente arriverà questo pacchetto carico di meraviglie sconosciute. Se ci pensate, è come quando da bambini la mamma ci comprava la busta a sorpresa in cartoleria. Ecco, finalmente è arrivata una subscription box italiana per noi topini di biblioteca, che non possiamo vivere senza tutti i gadget sui classici che amiamo o sugli ultimi libri usciti. Il servizio si chiama Born To Read box, è nato da poco e ogni mese propone una scatola a tema con oggetti "librosi". Ho ricevuto la mia box la settimana scorsa, ed è molto particolare: la deliziosa ragazza che si cela dietro l'idea di Born To Read, infatti, ha inserito nella box di novembre a tema Regine del Fantasy anche alcuni oggetti dell'edizione di settembre, dedicata a Hogwarts. Ve l'avevo detto, ho un problema con il professor Piton: devo avere tutto ciò che lo riguarda. Non giudicatemi. 
Insomma, ecco a voi tutti i regali di Natale in anticipo che ho ricevuto nella mia Born To Read box!



Questa cartolina con la scritta "She was every inch a queen", la frase di lancio della serie tv rivelazione di Netflix The Crown, ci fa immergere nell'atmosfera regale di questa box. Non si tratta, però, solo di una bella grafica: sul retro della cartolina troviamo i link per scaricare dei contenuti multimediali. The quill è la rivista digitale ideata appositamente per Born To Read: qui leggiamo interviste ad autori e blogger, suggerimenti sui prossimi libri da leggere e approfondimenti sul tema del mese. 



La cartolina rivela anche un altro segreto, forse l'oggetto più prezioso della box di novembre: il link per scaricare l'ebook "Il principe e la neve" con tanto di autografo dell'autrice Angela C. Ryan. Si tratta di un fantasy, che già dalla sinossi promette grandi cose e che sono sicura mi appassionerà. 



Non so se conoscete la mia ossessione (un'altra, sì) per Alice nel Paese delle Meraviglie. Lo adoro, adoro il nonsense di Lewis Carroll, adoro il cartone della Disney, adoro il film di Tim Burton. Possiedo una collezione di abiti e accessori ispirati ad Alice & co., che oggi si arricchisce di questi orecchini della Regina Rossa. Sono stati realizzati per Born To Read dalla designer di Librinonlibri, che tra l'altro realizza borse ricavate da vecchi libri. Non sto suggerendo al mio fidanzato di farmi un regalo di Natale, no. 



E ancora nella box a tema Regine Fantasy ho trovato un'agendina con la copertina di "The legacy of the Glyn Queen", costellata di citazioni dalla trilogia di Erika Johnson; uno specchietto con una citazione da "Red Queen" di Victoria Aveyard realizzato da Wonders' Clouds e una borsa con una citazione dal "Trono di Ghiaccio" di Sarah Maas. Insomma, i migliori tra gli ultimi libri usciti, se amate il genere. 




Bene, finite le meraviglie sulle Regine del Fantasy posso mostrarvi anche i regali a tema Hogwarts che ho ricevuto. Conoscendo bene la mia passione per il professor Piton... cioè... volevo dire, per lo studio delle Pozioni, la magnifica creatura che crea e impacchetta le box ha fatto casualmente scivolare dentro la mia una copia di Pozioni Avanzate. Sì, il libro su cui Severus Piton prendeva appunti per i suoi esperimenti... ehm... poco ortodossi, diciamo così, e che Harry trova in Harry Potter e il Principe Mezzosangue. Si tratta in realtà di un reading journal, cioè un diario di bordo in cui segnare i prossimi libri da leggere, cosa ci ha colpito in ogni romanzo, citazioni e opinioni. Una cosa veramente da topini di biblioteca, Severus è così contento. Guardatelo, con il suo testone tondo: quasi sorride. Quasi. Comunque, nella box c'era anche una borsa con la citazione più famosa e più adorabile dell'intera saga di Harry Potter, e una spilla da Prefetto di Grifondoro. E adesso me ne vado in giro per Hogwarts a far rispettare la legge, capito? 






Che ve ne pare di queste subscription box? State già inserendo quella di dicembre nella lista dei regali di Natale? Fatevi un giretto sul sito di Born to Read per ulteriori informazioni, e buone letture!

Quanti libri avete comprato durante questo benedetto Black Friday? Dai, confessate: vi vedo già ...

4 commenti: