Cosa abbiamo scoperto nel teaser di Game of Thrones 8 (video e teorie)

14 gennaio 2019


Poche cose al mondo hanno ottenuto l'attenzione così intensa (e globale!) che l'ultima stagione de Il Trono di Spade sta portando con sé. Inevitabile, quindi, che la HBO tenesse in pugno le nostre vite in questo freddo weekend di gennaio, tirando fuori prima l'annuncio dell'annuncio e poi finalmente la data di uscita e il teaser trailer di Game of Thrones 8.


Game of Thrones premiere stagione 8

Tra analisi e teorie sull'ultima stagione del Trono di Spade, una domanda (logistica, più che altro) ha dominato gli ultimi mesi: quando uscirà GoT 8? Ieri finalmente HBO ha dichiarato la release date americana. Si tratta del 14 aprile, giorno in cui negli USA andrà in onda la prima puntata dell'ottava stagione. 6 episodi (da almeno un'ora ciascuno) dopo, sapremo come finisce la serie tv più amata e chiacchierata di questo decennio.

Il teaser di Game of Thrones dedicato agli Stark

Insieme alla data di uscita della stagione 8, HBO ha presentato un secondo teaser di Game of Thrones, tutto dedicato alla famiglia Stark (e accoliti). Probabilmente, dovremo aspettarci altri teaser che si focalizzino sulle altre casate, ma perché è stato scelto proprio questo come primo sguardo alla stagione finale? Perché gli Stark sono il cuore e l'anima dello show, i protagonisti iniziali, una delle famiglie più amate e, probabilmente, la chiave di lettura dell'intera opera di George R. R. Martin

Cosa abbiamo scoperto nel teaser di Game of Thrones 8

Esattamente COSA si vede in questo teaser trailer ambientato nelle cripte di Grande Inverno e come potrebbe collegarsi alle teorie sul Trono di Spade e chi vi siederà alla fine? Ecco qualche indizio (Attenzione Possibili Spoiler!)

- Questo non è un vero e proprio trailer (viene definito infatti teaser). Non mostra scene della prossima stagione ma suggerisce qualche idea attraverso immagini metaforiche (che probabilmente non vedremo nel corso delle 6 puntate di Game of Thrones 8).
- I protagonisti dei pochi secondi di teaser sono Jon Snow, Sansa e Arya Stark. Forse un suggerimento su chi saranno i personaggi chiave di questa ultima stagione? Grande assente Bran, l'altro Stark sopravvissuto alle prime 7 stagioni, probabilmente ad indicare il suo allontanamento emotivo dalla famiglia dopo essere diventato il Corvo con 3 Occhi.
- La location sono le cripte di Grande Inverno (o Winterfell, se preferite). E non si tratta di una scelta casuale. Molte scene importanti della serie tv si sono svolte nel cuore del castello degli Stark, e più volte nei libri de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco si parla di segreti dimenticati a Grande Inverno, che probabilmente sarà proprio Bran a portare alla luce. 
- Il primo personaggio su cui si focalizza il teaser trailer è Jon Snow. Vestito come il "padre" Ned Stark, quello che ormai appare il protagonista della serie (ma sappiamo che di Game of Thrones non ci si può mai fidare) passa davanti alla statua della madre naturale Lyanna Stark. In sottofondo, le parole della stessa in punto di morte, che supplicava Ned di proteggere il piccolo Jon dalla furia di Re Robert. Sicuramente in questa stagione Jon Snow scoprirà la sua vera identità di erede al Trono di Spade, ma come e da chi? 
- Anche la piuma che compare nelle cripte rimanda al personaggio di Lyanna Stark e a Robert Baratheon, che ha depositato la piuma davanti alla tomba dell'amata nel primissimo episodio di Game of Thrones. Il legame sembra evidente con una delle più interessanti teorie sul Trono di Spade: il parallelismo della coppia di Lyanna e Rhaegar con quella di Bael il Bardo e la misteriosa fanciulla di Winterfell. Una leggenda che risale a secoli fa e che, se confermata, indicherebbe gli Stark come nientemeno che i diretti discendenti del Re della Notte. 
- Ad "incontrare" la statua di Catelyn è Sansa Stark, che ne ha ereditato il titolo di Lady di Grande Inverno e, in questa clip, anche l'acconciatura. Le parole di Lady Cat che sentiamo in sottofondo, però, non riguardano Sansa ma ancora una volta Jon Snow, chiaramente il cardine di Game of Thrones. "Tutto l'orrore patito dalla mia famiglia è precipitato su di noi solo perché io non ho saputo amare un bastardo". Una frase intensa e bellissima, aggiunta dagli sceneggiatori della serie tv e non presente nei libri di George R. R. Martin
- L'inquadratura taglia su Arya, che non si affianca alle statue dei suoi antenati. Anche lei in qualche modo isolata dalla famiglia Stark, dopo il percorso affrontato a Braavos per diventare "nessuno". 
- Di nuovo la camera si sposta su Jon Snow, questa volta faccia a faccia con la statua di Ned Stark, mentre in sottofondo si sentono le parole pronunciate da Sean Bean nella prima stagione. "Tu sei uno Stark. Potrai non avere il mio nome, ma hai il mio sangue". La frase apparentemente casuale ha trovato riscontro alla fine della sesta stagione di Game of Thrones, quando apprendiamo che la madre di Jon è Lyanna Stark e il padre è Rhaegar Targaryen. Frase che però trova una doppia analogia in questo nuovo teaser trailer: il sangue "misto" di Jon lo rende il vero e proprio figlio del ghiaccio e del fuoco, ma anche, se la teoria su Beal il Bardo fosse vera, un discendente del Re della Notte. Oltre al nipote naturale di Daenerys, ovviamente. 
- I tre Stark si riuniscono per un istante, davanti all'inquietante immagine delle loro stesse statue. Perché Jon, Arya e Sansa si trovano nelle cripte di Winterfell? Sono morti? E soprattutto perché Jon è l'unico la cui immagine appaia invecchiata? Le due sorelle Stark ci lasceranno alla fine della stagione 8? Ci sono numerose teorie sul Trono di Spade che indicano la possibile sopravvivenza delle due (senza parlare dell'intento iniziale di George R. R. Martin di lasciare in vita Jon, Arya, Bran, Daenerys e Tyrion alla fine della saga, ma quello era più o meno 10 anni fa e non possiamo sapere se l'autore abbia cambiato idea nel frattempo). 
- Il teaser trailer di GoT 8 si chiude con il gelo che invade le cripte di Grande Inverno, ad indicare che davvero L'inverno è arrivato, e con lui gli Estranei e la fine di questa serie tv che ha rivoluzionato il genere fantasy.


Come guardare Il Trono di Spade 8 in Italia?

Da sempre SKY detiene i diritti esclusivi sulla distribuzione di Game of Thrones in Italia, e anche l'ultima stagione andrà in onda sul canale SKY Atlantic. Ma quando potremo vederla in Italia? Nel caso di Game of Thrones 6 e 7, SKY ha lasciato ben 8-9 giorni di scarto tra l'uscita dell'episodio in USA e la versione doppiata in italiano. Non c'è ancora alcuna conferma ufficiale, però. Chissà, magari vista la portata monumentale di questa stagione conclusiva di Game of Thrones, la distanza tra la programmazione americana e quella nostrana diminuirà. L'auspicio è quello di vedere Il Trono di Spade 8 il prima possibile anche perché altrimenti, per evitare spoiler sul finale, sarà necessario chiudere internet per un mese e mezzo. 




P.s. Per tutte le teorie sul Trono di Spade e sul destino dei personaggi che ho accennato qui, vi rimando al canale Youtube di Bridge4, che analizza con grande intelligenza ogni dettaglio della saga. 

Posta un commento

La mia gallery su Instagram