Una sfilata in pigiama? Yes please! Succede alla Venice Fashion Week 2018

22 ottobre 2018

Pigiama in seta Veraroad, foto da veneziadavivere.com

La moda del pigiama per uscire è una delle più interessanti delle ultime stagioni. Pigiama di seta, interi o spezzati, indossati come morbidi e raffinatissimi tailleur dalla linea fluida. Lo sa bene Caterina Giraldi, fondatrice del brand fiorentino Veraroad che ha partecipato alla Venice Fashion Week 2018 con una vera e propria sfilata in pigiama
All'interno dello splendido Palazzo Marin, teatro di molti eventi e sfilate della Venice Fashion Week 2018, il concetto di slow fashion si è espresso al massimo della creatività. Contrapposto ai ritmi serrati del fast fashion, l'amore per l'artigianato di qualità si srotola lentamente sotto gli occhi affascinati degli invitati. I pigiami di seta Veraroad puntano sulla qualità, sullo scorrere lento e fluido del tempo e della creatività. Ogni pezzo è realizzato con un'estrema attenzione alla morbidezza della seta e ai giochi cangianti di stampe e colori, che mutano al minimo movimento delle modelle in questa sfilata in pigiama che ha tutta l'aria di un raffinato pigiama party. Ci sono i due pezzi coordinati, dalle stampe vivaci e romantiche ispirate all'arte liberty; gli abiti fluidi in seta che scivolano fruscianti tra le sale di Palazzo Marin; gli abiti kimono dalla femminilità sussurrata. Tutto concorre a creare la moda del pigiama per uscire, elegante e contemporaneo sostituto di abiti da sera e jumpsuit. 

A questa sfilata in pigiama, la Venice Fashion Week ha voluto accostare l'esaltazione di un prodotto di alto artigianato veneziano, candidato a diventare partimonio dell'Unesco. Il merletto di Burano, un'arte che risale al 1500, è una delle specialità della moda veneziana. Amatissimi dalla dogaressa Morosina Morosini e poi dalla Regina Margherita di Savoia, i merletti veneziani caratterizzano ancora oggi abiti da sposa e corredi, lingerie e vestiti che raccontano una moda slow. La tradizione del merletto di Burano è tramandata dalle signore che ancora a novant'anni non smettono di raccontare il gusto e il lusso made in Italy tramite metri e metri di pizzo. Tra queste signore, ben quattro generazioni della famiglia Vidal hanno portato alla creazione dell'atelier Martina Vidal Venezia, luogo in cui il tempo si ferma per lasciar parlare la lentezza del lusso. Lingerie, abiti da sposa, biancheria per la casa di altissima qualità escono dalle mani sapienti di esperte artigiane della moda slow. L'atelier Martina Vidal ha allestito una camera all'interno del Palazzo Marin per completare il pigiama party della Venice Fashion Week. Una camera in cui si respira l'amore per l'alto artigianato made in Italy, avvolta nel mistero di queste donne che sanno dare al merletto veneziano una vita nuova, pur mantenendosi a contatto con la secolare tradizione. 


Abito in merletto di Burano Martina Vidal Venezia, foto di Roberto Rosa da veneziadavivere.com

Abito in merletto di Burano Martina Vidal Venezia, foto di Roberto Rosa da veneziadavivere.com

Accessori in merletto di Burano Martina Vidal Venezia, al fashion pigiama party a Palazzo Marin

Merletto di Burano Martina Vidal Venezia a Palazzo Marin

Pigiama in seta Veraroad a Palazzo Marin

Veraroad, foto da veneziadavivere.com

Sfilata in pigiama Veraroad alla Venice Fashion Week 2018

Pigiama per uscire Veraroad

Pigiama in seta Veraroad, sfilata a Palazzo Marin

Sfilata Veraroad, Palazzo Marin

Completo pigiama Veraroad, foto da veneziadavivere.com

Veraroad, foto da veneziadavivere.com

Collezione di pigiami per uscire Veraroad alla Venice Fashion Week 2018

La mia gallery su Instagram