Kate Spade bags, chi era la regina delle borse scomparsa ieri


Il mondo della moda piange oggi una delle sue firme più ironiche, divertenti e giocose. La stilista statunitense Kate Spade è stata trovata infatti senza vita ieri, le autorità ipotizzano che si sia trattato di suicidio. Ma chi era questa designer innamorata di New York, regina degli accessori e di uno stile allo stesso tempo sofisticato e ironico?
Kate Noel Brosnahan, vero nome della stilista, ci ha lasciati a 55 anni dopo una carriera sfavillante nel mondo della moda. Nel 1993 nasce il suo marchio omonimo, Kate Spade New York, fondato insieme al marito e dedicato alle borse. Le Kate Spade bags rinnovano il modo di intendere la borsetta da signora: alle linee pulite e sofisticate fanno da contraltare colori pop, fantasie floreali e modelli eccentrici. L'handbag diventa un modo per esprimere la propria personalità, con dettagli frizzanti e design che sembrano usciti da un cartoon. La Kate Spade bag più amata e venduta è la Sam, un modello di handbag squadrata, classica, ladylike. Perfetta in toni neutri o in colori fluo, a tinta unita o a stampe esotiche conquista tutti, soprattutto le celebrity. Da Lena Dunham a Lucy Hale, infatti, tantissime donne del mondo dello spettacolo hanno salutato ieri la stilista ringraziandola per "averle fatte sentire belle". 
Non solo borse, Kate Spade ha disegnato infatti anche occhiali da sole e capi d'abbigliamento, scarpe e cover per smartphone sempre con quel tocco candy che raccontava la moda come un gioco. Ci mancherà.