Disneyland Paris: 6 consigli e suggerimenti per organizzare la vostra visita


Organizzare una visita a Disneyland Paris è piuttosto semplice, ma richiede qualche accortezza per assicurarvi che tutto fili liscio e tutti i componenti della famiglia si divertano. Ecco qualche consiglio sul viaggio a Parigi, i biglietti e gli hotel dentro Disneyland

1. Voli per Parigi.
Nonostante Parigi sia raggiungibile anche in auto o in treno dall'Italia, io ho sempre volato verso la capitale della Francia e ho così sperimentato pro e contro dei tre aeroporti principali. Le compagnie più convenienti che gestiscono i voli lowcost per Parigi sono Ryanair e Easyjet, ma ricordate che la prima vola su Parigi Beauvais. Nonostante sia considerato ufficialmente un aeroporto di Parigi, Beauvais dista circa un'ora e mezza dalla città (e da Disneyland) e non ha collegamenti diretti, quindi dovrete prenotare una navetta privata. L'aeroporto di Orly e quello di Charles de Gaulle, invece, distano molto meno da Disneyland Paris e sono ben collegati tramite il Magic Shuttle (per raggiungere il parco e gli hotel dentro Disneyland) e l'Orlybus (che porta alla stazione metro di Denfert Rochereau). 

2. La navetta.
Per arrivare dall'aeroporto di Beauvais a Disneyland, io ho prenotato una navetta Super Shuttle. Si tratta di un servizio di navette private o condivise. Il servizio è stato ottimo, la prenotazione è intuitiva e il prezzo (considerato il tragitto da percorrere) è competitivo. Appena atterrati bisogna effettuare il check-in online e l'autista verrà a prendervi all'uscita del vostro terminal con un tablet col vostro nome sopra. Il nostro viaggio è stato particolarmente confortevole perché, nonostante avessimo prenotato una navetta condivisa, non c'erano altri passeggeri e quindi non abbiamo fatto soste. 

3. Hotel dentro Disneyland Paris. 
Il parco divertimenti si trova a circa un'ora di metro dal centro della città, quindi, se avete intenzione di trascorrere più tempo a Disneyland, converrà prenotare un hotel all'interno del parco o nei dintorni. Noi abbiamo alloggiato al B&B Hotel at Disneyland Paris che, nonostante sia il più economico tra gli hotel a marchio Disneyland, è una soluzione ottima. Si trova appena fuori dal parco, con una navetta gratuita che porta all'ingresso di Disneyland Paris, dei Walt Disney Studios e del Disney Village ogni 10-15 minuti. L'albergo è pulitissimo, il personale molto gentile (e parla anche italiano!), la colazione abbastanza varia e la vista sul parco è bellissima. Si tratta di un albergo semplice, non tematizzato come altri hotel dentro Disneyland Paris ma perfettamente funzionale. 

4. Biglietti Disneyland Paris. 
Attenzione a prenotare i biglietti per Disneyland online: prenderli sul porto vi costerebbe circa il doppio! Se siete fortunati, troverete periodiche offerte (noi abbiamo approfittato di quelle per il 25° anniversario del parco) o biglietti Disneyland su Groupon con sconti convenienti. Nel prenotare i biglietti, dovrete scegliere se visitare solo Disneyland Paris o i Walt Disney Studios o entrambi e se per un solo giorno o più. Nelle mie due gite a Disenyland mi è capitato sia di fare entrambi i parchi in un giorno che di concentrarmi su uno solo, e sappiate che in entrambi i casi non vi annoierete: le attività sono tantissime. 

5. La visita a Disneyland Paris. 
Eurodisney o Disneyland Paris è un parco adatto a tutte le età: dai ride che vi immergono nell'atmosfera delle fiabe ai roller coaster adrenalinici agli spettacoli, ci sono attrazioni e attività per tutti i gusti. Bisognerà fare delle scelte, però: le attrazioni più richieste hanno file che arrivano a sfiorare le due ore di attesa. Attenzione anche alle attrazioni in manutenzione, potrete vedere l'elenco completo sul sito di Disneyland Paris e controllare che la vostra attività preferita sia aperta nel periodo della vostra visita. Per quanto mi riguarda, consiglio assolutamente i ride di Pirates of the Carribean e Peter Pan's Flight e il labirinto di Alice. Sia a Disneyland Paris che ai Walt Disney Studios troverete tantissime attrazioni suddivise per aree tematiche tra cui scegliere: oltre ai classici film Disney e Pixar, negli ultimi anni tante nuove attività sono state aperte o ripensate per i fan di Star Wars

6. Mangiare a Disneyland Paris. 
Si tratta di un parco divertimenti che, ovviamente, non si concentra sul cibo, quindi non vi aspettate una gran qualità. All'interno di Disneyland ci sono diversi ristoranti e fast food a tema, i cui prezzi sono molto alti e il cibo poco invitante. Anche al Disney Village, che si trova appena fuori dai parchi ed è a ingresso gratuito, il cibo lascia a desiderare. Le proposte migliori sono quelle delle grandi catene (McDonald's, Starbucks, Hippopotamus), i cui prezzi sono comunque più alti della norma. Datevi pace e preparatevi a spendere 3 euro per una bottiglietta d'acqua da mezzo litro: siete a Disneyland

P.s. Questo non è un post sponsorizzato, non ho ricevuto soldi da nessuna delle aziende menzionate: ho solo voluto condividere qualche dritta per organizzare una vacanza che per me è stata entrambe le volte divertentissima ed esaltante ;)