NYFW 2018: 5 sfilate di moda che hanno fatto discutere

15 febbraio 2018


La New York Fashion Week 2018 sta per concludersi, e giornalisti e addetti ai lavori tirano le somme sulle tendenze della moda autunno inverno 2018-19 che si sono viste in passerella, sugli addii e le novità e anche sui fashion show più stravaganti. Nella moltitudine di sfilate di moda, eventi, presentazioni, ecco 5 fashion show che hanno fatto discutere in questa edizione della New York Fashion Week.

1. Alexander Wang autunno inverno 2018-19
Lo stilista ha scelto di "tornare alle radici" per il suo fashion show, che si è svolto nel quartier generale della Condé Nast. Proprio a Teen Vogue e poi a Vogue America è iniziata la carriera di Alexander Wang, prima di diventare un nome affermato nel fashion system. La collezione del prossimo autunno inverno è tutto ciò che ci si potrebbe aspettare da lui: total black intervallato qua e là da accenti rosa shocking, zip ovunque e linee iperaderenti, che ricordano lo stile sporty al quale è tanto legato. 








2. Victoria Beckham autunno inverno 2018-19
Con questo show alla New York Fashion Week, Victoria Beckham segna il suo decimo anniversario da stilista. La collezione che ha presentato in passerella dimostra una certa maturità rispetto agli esordi: i tagli si fanno sartoriali, l'athleisure è presente ma non invadente e ogni look ha dettagli luxury come i colli in pelle e i pantaloni in seta plisseé. Un fashion show sobrio e raffinato che anticipa la mostra a Londra della stilista britannica. 







3. Philipp Plein autunno inverno 2018-19
Ormai è inutile anche dirlo: nei fashion show targati Philipp Plein vale più lo show che la collezione in sé. Niente da dire, la fashion week è anche spettacolo, ma forse sarebbe ora di concentrarsi sulla sostanza. Troppe uscite, troppi glitter, troppi tessuti metallizzati, troppo di troppo. A distogliere ulteriormente l'attenzione dalla collezione autunno inverno 2018-19, robot giganti in passerella e una tempesta di neve finta. Troppo. 







4. Bottega Veneta autunno inverno 2018-19
Questo è un anno difficile per le fashion week delle capitali della moda: le griffe storiche si spostano, così come ha fatto Bottega Veneta in occasione del suo 50° anniversario. Il brand italiano, infatti, ha scelto di sfilare alla New York Fashion Week per la prima volta. Adattarsi a un nuovo pubblico non è una cosa semplice, così lo stile sobrio e misurato di Bottega Veneta si è acceso di colori sgargianti e sovrapposizioni inusuali per affascinare New York. Il risultato, comunque, è stata una collezione autunno inverno estremamente godibile e sempre caratterizzata dall'artigianalità e dalla maestria della casa di moda. 







5. Marc Jacobs autunno inverno 2018-19
Gli anni '80 sono i protagonisti assoluti della sfilata di moda autunno inverno firmata Marc Jacobs. Volumi esagerati, spalline che rischiano di non oltrepassare le porte e accostamenti di colori da disco inferno hanno dominato il fashion show. In una delle sfilate più riuscite di questa New York Fashion Week, lo stilista ha mostrato tecniche sartoriali estreme, dettagli rubati alla couture e look dal forte impatto. Il dubbio è solo uno: chi oserà indossare questi completi al di fuori della passerella?






Foto da Vogue.com

La mia gallery su Instagram