Abiti da sposa - Le tendenze moda sposa 2017

12:07:00 Giovanna Errore 0 Comments

Si è appena conclusa la più grande manifestazione dedicata alla moda sposa: la Bridal Fashion Week di Barcellona. Qui griffe e stilisti hanno presentato le loro personali interpretazioni di abiti da sposa e abiti da cerimonia. Possiamo quindi fare un veloce excursus delle tendenze moda sposa 2017: tra nuvole di tulle e silhouette asciutte, applicazioni preziose e abiti da sogno, accessori luccicanti e delicati merletti, chi si sposa il prossimo anno avrà una vasta scelta di vestiti da sposa stupendi. 
A dominare è sempre il bianco, il colore della purezza. Ma il punto è: le candide sposine preferiscono la tradizione o l'innovazione? Entrambe. Gli abiti da principessa sono sempre presenti nelle collezioni da sposa, vaporose ed eteree nuvole fluttuanti. Ma si fanno strada anche tendenze più moderne, che vedono l'abito da sposa trasformarsi in una creazione couture dalla struttura complessa.  Oppure romanticamente vintage, con quello spirito bohémien tutto dedicato alla celebrazione dell'amore. O ancora silhouette asciutte e contemporanee senza troppi orpelli, iperchic. Ho analizzato le creazioni di alcune tra le più grandi griffe di abiti da sposa, dallo spirito trasgressivo di Hugton a quello romantico di Marchesa, passando per le opere d'arte da indossare di Vera Wang e dalla vera rivelazione di questa stagione: la prima collezione da sposa di Elie Saab. Ecco le principali tendenze che ho scovato per gli abiti da sposa 2017.

Abiti da sposa anni '20
I costumi luccicanti di lustrini e paillette del film The Great Gatsby hanno ispirato alcune delle creazioni più sofisticate per la moda sposa 2017. Piume, cristalli e silhouette a vita bassa sono immancabili per una sposa che si sente un po' flapper girl



Abiti da sposa non convenzionali
Quanto di più lontano dal vestito da sposa tradizionale: sono abiti originali, a tratti trasgressivi, perfetti per matrimoni a tema o semplicemente per una sposa che voglia sentirsi unica. Dall'aria un po' hippie e bohémien con pizzi e merletti vintage oppure dalle trasparenze pericolose. 



Abiti da sposa con applicazioni di fiori
Cosa c'è di più romantico di un mazzo di fiori? Un abito da sposa con i fiori! Quintessenza del romanticismo, con applicazioni in rilievo o preziosi ricami, particolarmente adatti a un matrimonio primaverile e a una sposa sognatrice. 



Abiti da sposa con i pantaloni
Forse la tendenza più chiacchierata della moda sposa 2017 è quella della sposa in pantaloni. Eppure ogni collezione ha un modello di jumpsuit o di completo. Dalla linea dritta e senza orpelli, oppure arricchiti da ricami e trasparenze, trovo che siano molto chic, perfetti per una cerimonia civile e per una sposa sofisticata. 



Abito da sposa a balze
Più tradizionali, gli abiti da sposa a balze sono perfetti per una sposa romantica ma che non rinuncia allo stile: sono vere e proprie creazioni d'alta moda, dalla struttura complessa, in cui forme e volumi raggiungono un accordo perfetto. La moda sposa 2017 li vuole vaporosi e principeschi o dalla linea scivolata e dettagli in pizzo.





Si è appena conclusa la più grande manifestazione dedicata alla moda sposa : la Bridal Fashion Wee...

0 commenti:

Cappelli Doria 1905 - 5 outfit per le vacanze 2016

19:37:00 Giovanna Errore 0 Comments



Ok dai, parliamone di 'ste vacanze 2016 che già mi hanno fatta esaurire. Perché c'è sempre qualcosa che non va quando si organizzano le vacanze: o il budget troppo esiguo, o le date fuori stagione, o gli hotel già pieni (Per Agosto! Ma la gente quando prenota?). E ancora, beato chi non ha mai sperimentato l'incompatibilità di intenti tra i compagni di viaggio. Tu vuoi il mare, lui la montagna. Tu vuoi buttarti su un lettino e non alzarti mai più, le tue amiche fantasticano di viaggi on the road e grandi avventure. Tu vuoi visitare una città d'arte e i tuoi figli sognano il campeggio da mesi. Tu vuoi fare il giro del mondo e il tuo portafogli non è d'accordo. Insomma, è impressione mia o anno dopo anno l'estate diventa una corsa alla vacanza perfetta, salvo poi rimanere deluse e amareggiate? Qualche anno fa mi bastava un bikini, la casa al mare di un'amica, la mia comitiva, bottiglie di vodka e uno stereo. Sono una 24enne anziana, che vi posso dire?
Comunque sia, se c'è una cosa che possiamo fare per preparaci alle vacanze senza impazzire, è spulciare tra i trend della moda estate 2016 e immaginarci abbronzate, felici, avvolte in abitini, gonnelline, costumini, cappellini, gioiellini colorati. Dove e con chi, lo decideremo in seguito. 
Qual è l'accessorio moda che vi fa subito pensare all'estate 2016 in arrivo? Per me è il cappello di paglia a sancire l'inizio della bella stagione. Da piccola nella mia stanza a casa della nonna avevo un'intera collezione di cappelli di ogni forma e colore, e ancora oggi se ne vedo uno che mi sta bene (con i ricci non è facilissimo!) non posso resistere. Così oggi sono partita da 5 cappelli della collezione primavera estate 2016 di Doria 1905 e ho creato gli outfit per 5 diverse vacanze
I cappelli Doria 1905 nascono dalla passione per le tradizioni e per il made in Italy. Nato in terra salentina, il brand rivisita le tecniche artigianali del luogo per creare accessori contemporanei, perfetti per le nostre vacanze e non solo. In questa estate 2016 il protagonista è il punto Maglie”, un’antica tecnica di ricamo tipica del territorio. Il pizzo decora i cappelli di paglia donando un'aria country-chic. Ma nella collezione Doria 1905 ci sono anche modelli per signorine avventurose. Realizzati in canvas e paglie intrecciate, i cappelli perfetti per il viaggio on the road si caratterizzano per colori accesi e forti contrasti. Immancabili poi i classici modelli panama, leggeri come la brezza estiva, in colori tenui come l'azzurro polvere o più vitaminici come il mandarino. Lini stampati e paglie colorate, applicazioni preziose e volumi equilibrati per questi cappelli di paglia (e non solo!) che si abbineranno perfettamente ai nostri abitini estivi, alle gonne svolazzanti, ai pantaloni Capri e a tutti i capi must della moda primavera estate 2016
Ovunque vi porti il vostro cuore questa estate, spero che le vostre vacanze 2016 profumino di quell'amore per le radici e di quel desidero di scoperta che avvolge i cappelli Doria 1905

Vacanze 2016 in campagna
Quando vado in campagna e vedo il sole e il verde e la fioritura di ogni cosa, mi dico “Sì, tutto questo appartiene a me!”
Henri Rousseau


Abito Miss Bee, cappello Doria 1905, scarpe e borsa Cinti


Vacanze 2016 al mare
Non si può essere infelice quando si ha questo: l’odore del mare, la sabbia sotto le dita, l’aria, il vento.
Irène Némirovsky



Cappello Doria 1905, bikini Emilio Pucci beach, caftano LemLem, scarpine Bottega Veneta


Vacanze 2016 in barca
Sul mare si sta fermi; movenze del gabbiano che affronta il vento. Vita sospesa.
Antonio Castronuovo

Cappello Doria 1905, t-shirt Barrie, pantaloni capri Blue Les Copains, mocassino Tod's


Vacanze 2016 in città
D’una città non godi le sette o le settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda.
Italo Calvino

Cappello Doria 1905, borsa Blue Les Copains, t-shirt Please, gonna Micheal Kors Collection, sandali Blocco 31


Vacanze 2016 in piscina

Non riesco a volare, ma il nuoto è meglio. E’ armonia ed equilibrio. L’acqua è il mio cielo.
Clayton Jones

Cappello Doria 1905, costume Dolce e Gabbana, zeppe Paloma Barcelo'

Ok dai, parliamone di 'ste vacanze 2016 che già mi hanno fatta esaurire. Perché c'è s...

0 commenti:

Denim mania - 5 capi must della primavera estate 2016

11:58:00 Giovanna Errore 0 Comments

Se c'è un capo che non può mancare nel nostro guardaroba, quello è sicuramente un paio di jeans. Modello flare o strappati ad arte, skinny o morbidi, corti o lunghi, ognuna di noi ne possiede diversi esemplari. All'inizio tessuto da lavoro, poi simbolo della contestazione giovanile, dagli anni '90 il denim è diventato protagonista delle sfilate di moda. Tessuto trasformista capace di passare dal casual al lusso con un solo colpo di forbici, è ormai un passpartout: sui pantaloni e gli shorts, certo, ma anche su gonne corte e lunghe, abitini, salopette, fino ai più contemporanei completi-pigiama. Ma quali sono i modelli più trendy della moda primavera estate 2016

1. I jeans strappati. Le mamme non gridano più allo scandalo (anzi magari li indossano anche loro!). I cosiddetti ripped jeans con qualche sobria scucitura o strappi evidenti sono un retaggio dello stile grunge. Oggi però non hanno più nulla di finto-trasandato, anzi: abbinali con un paio di tacchi a spillo e avrai un effetto super chic!







Da sinistra: Alexander McQueen, J Brand, Please, Diesel, 
Rag & Bone, Amen

2. La minigonna jeans. Vi ricordate quando la indossavamo al liceo? Ecco, potete tirarla fuori dall'armadio! La moda primavera estate 2016 la vuole di linea svasata, corta e a vita alta. Meglio se con una fila di bottoncini verticali, molto anni '60. 




Da sinistra: Valentino, Alexander Wang, 7 for all mankind, 
Marc Jacobs

3. La salopette jeans. Il classico capo da lavoro diventa iperfemminile. Dimenticate gli imbianchini e i muratori, qui la salopette è aderente e sexy. Con scollature vertiginose o a bustier, modello flare anni '70, la salopette di jeans invade il guardaroba serale. 




Da sinistra: Please, Stella McCartney, Chloé

4. La giacca di jeans. Un altro retaggio di decenni passati, la giacca di jeans continua ad essere un capo must anche per la moda primavera estate 2016. Corta e avvitata oppure ampia e strappata in stile grunge, è perfetta su un abitino nelle fresche serate primaverili.



Da sinistra in alto: Current/Elliot, 7 for all mankind, Isabel Marant Etoile. 
In basso: Saint Laurent, Burberry Brit, See by Chloé

5. L'abitino di jeans. Qui ci possiamo sbizzarrire! La silhouette è ampia e dritta oppure aderente a bustier, arricchita da ruches o da ricami. Perfetti per l'estate, gli abiti di jeans vanno benissimo per il giorno o per la sera, con i giusti accessori. La moda primavera estate 2016 ce ne propone in diversi modelli. 



Da sinistra: Stella McCartney, 7 for all mankind, Kenzo, Miu Miu, JW Anderson, Chloé

Infine, ecco una carrellata di look in denim dalle passerelle della moda primavera estate 2016. Sbizzarritevi a copiarli e crearne di nuovi: in amore e nella moda tutto è permesso!

Alexander McQueen

Chanel

Fendi

Marc Jacobs

Philosophy by Lorenzo Serafini

Roberto Cavalli

Saint Laurent

Stella McCartney

Versus Versace

Se c'è un capo che non può mancare nel nostro guardaroba, quello è sicuramente un paio di jeans ...

0 commenti:

Moda primavera 2016 - Giro del mondo in 16 look

15:07:00 Giovanna Errore 0 Comments

Continuiamo a parlare della moda primavera estate 2016 e dei tanti spunti che abbiamo colto sulle passerelle e nelle vetrine. Oggi vi porto in un giro del mondo, che possiamo fare comodamente da casa nostra. Anzi, davanti al nostro armadio! Pronte? Via!

Vento d'Africa
La riflessione stilistica di Chiuri e Piccioli per Valentino parte dalla culla dell'umanità. I colori della Savana regalano nuove vibrazioni agli abiti in pizzo e in tulle. Collane d'ebano, frange, motivi tribali, piume masai completano l'interpretazione in chiave chic del continente africano. Ma altre passerelle della moda primavera estate 2016 sono state colpite dal mal d'Africa: Stella Jean affonda le radici della propria visione estetica in un sorprendente mix di culture, Roberto Cavalli si dedica agli animali feroci, Alberta Ferretti ci mostra una donna avventurosa che non disdegna un safari. 





Roberto Cavalli

Alberta Ferretti

Stella Jean

Valentino

Ciliegi in fiore
L'eleganza misteriosa dell'oriente ha colpito la moda primavera estate 2016, in un tripudio di giacche kimono, sete preziose e personaggi dei manga. Si ispira a Madama Butterfly la collezione primavera estate 2016 di Les Copains con le sue cinture obi e i fiori di ciliegio ricamati, mentre Alessandro Michele sceglie per Gucci un esotismo raffinato e un po' snob, e Louis Vuitton realizza un'intera collezione su futuristiche donne-fumetto. E come dimenticare La Koradior, brand cinese che ha sfilato per la prima volta alla Milano Fashion Week, portando l'ispirazione del Celeste Impero in una veste contemporanea?





Gucci

Louis Vuitton

Maison Margiela

La Koradior

Les Copains

Piccola Squaw
Infine, la moda primavera estate 2016 ci porta a metterci nei anni di una moderna Pocahontas. Suede e frange, cuoio e motivi etnici, presi in prestito dagli anni '70, ci faranno desiderare di cantare a squarciagola "Che sai tu della lince, che ne sai?". Mancano solo un paio di trecce e siamo pronte a dormire in tenda (o forse no)!










Chloé

Etro

I'm Isola Marras

Isabel Marant

Continuiamo a parlare della moda primavera estate 2016 e dei tanti spunti che abbiamo colto sulle p...

0 commenti:

Stampa animalier - Dal new look di Dior alla moda primavera 2016

12:26:00 Giovanna Errore 0 Comments

Apri la galleria per scoprire 12 capi animalier che non possono mancare nel tuo guardaroba per la primavera estate 2016!

"Il 12 febbraio 1947 l’animalier ottiene nuovamente rispetto sfilando per la prima volta su una passerella, quella di monsieur Christian Dior. La sfilata che presenta la sua prima collezione verrà celebrata dalla redattrice Harper’s Bazaar Carmel Snow, con la celeberrima espressione «Mio caro Christian, i suoi abiti hanno un tale new look», inaugurando di fatto una nuova era per l’abbigliamento femminile. Alla fine del rovinoso periodo bellico, le sue gonne e i suoi abiti da sera fastosi (occorrono 15 metri di stoffa per una gonna e ben 25 per un abito da sera!) tornano a far sognare le signore. E una delle rivoluzioni apportate al mondo della moda è la stampa maculata, utilizzata con grandissima eleganza per la realizzazione di alcuni abiti da sera in chiffon. Il couturier si innamora a tal punto di questa stampa da riuscire ad ottenerne l’esclusiva per due anni.
Negli anni ’60 sarà Yves Saint Laurent a sdoganare l’animalier come stampa “da giorno”, decorando i suoi impermeabili con macchie di leopardo. Infine, a cavallo tra gli anni ’70 e gli ’80, Roberto Cavalli fa dell’animalier il suo tratto distintivo. La donna Cavalli è felina, aggressiva, iperfemminile. Ormai le stampe ispirate al mantello degli animali più feroci sono consacrate all’alta moda, accanto a quelle pitonate o piumate ispirate a rettili ed uccelli variopinti".
Con questo brano tratto dal mio libro Vogueabolario - Le parole della moda, vi racconto le origini e la diffusione della stampa animalier sulle passerelle della moda italiana e francese. E oggi? La moda primavera estate 2016 non si sottrae al fascino felino e graffiante delle stampe maculate, zebrate e chi più ne ha più ne metta. Meglio evitare il total look, che richiede abbondanti dosi di disinvoltura e autoironia, e puntare su un solo capo o accessorio protagonista del vostro outfit. 
Vi lascio una serie di scatti dalle passerelle della moda primavera estate 2016, per ispirarvi con tanti look animalier!

Dior Haute Couture

Roberto Cavalli

Valentino
Bottega Veneta

Saint Laurent

Elisabetta Franchi

Hogan
 
Versace

Apri la galleria per scoprire 12 capi animalier che non possono mancare nel tuo guardaroba per l...

0 commenti: