Come riconoscere una borsa griffata originale

12:19:00 Giovanna Errore 0 Comments



Un tempo c'erano i diamanti. Oggi la migliore amica di una ragazza è la borsa, anzi un'it-bag. Capriccio per signorine snob, status symbol per chi appartiene a un'elite, oggetto di desiderio e venerazione. Lungi dal seguire le mode passeggere, una borsa Louis Vuitton o una borsa Chanel è un investimento e come tale va trattata. Il prezzo può essere così vertiginoso da richiedere un'occasione speciale: sarà il perfetto regalo di laurea, di anniversario o, per le più fortunate, un'originale proposta di matrimonio. Il modo migliore e più sicuro di acquistare una borsa griffata è sicuramente recarvi al negozio monomarca del brand, o in un grande retailer come La Rinascente, ma potreste risparmiare un pochino cercano un'it-bag di seconda mano, magari sul web. Se volete fare (o farvi!) un regalo del genere però, è bene che dedichiate un po' di tempo allo "studio" dell'oggetto magico in questione, in modo da essere assolutamente sicure di non acquistare un falso. Ecco qualche dritta su come riconoscere una borsa originale

Borse Louis Vuitton
Le borse Louis Vuitton sono sicuramente tra le più contraffatte, per cui sarà bene prestare una particolare attenzione nell'acquisto di un piccolo tesoro come questo. Per prima cosa, il segno distintivo di una borsa Vuitton è il logo: nelle borse originali la L e la V si intersecano ma non formano un angolo retto. Il monogramma è distribuito in maniera simmetrica su tutta la borsa e non viene mai tagliato. Inoltre nei modelli Speedy e Papillon troverete i loghi al rovescio su un lato della borsa, perché l'azienda usa un solo pezzo di canvas per realizzare ogni modello. Le borse Louis Vuitton non possiedono codice seriale, quindi diffidate di chi ve ne mostra uno. I manici e le rifiniture sono in vacchetta naturale beige, con bordi rossi e cuciture gialle. La cromatura della pelle, esclusiva della maison Vuitton, fa sì che la pelle si scurisca con l'uso o se sottoposta al sole, quindi fate attenzione ai cambiamenti cromatici. Le parti metalliche sono in ottone dorato, i lucchetti quindi dovrebbero essere pesanti al tocco. 


 



Borse Prada
Trattandosi di uno dei marchi del lusso più famosi del made in Italy, una borsa Prada è espressione dell'eccellenza italiana. Materiali e realizzazione devono essere quindi perfetti. Le cuciture sono dritte, con punti molto piccoli e ben allineati. Il logo presenta un'insenatura nella stanghetta della R, mentre la seconda stanghetta delle A è più lunga della prima. Può essere racchiuso nel triangolo rovesciato oppure no, ma dev'essere comunque in metallo e non in plastica né dipinto. Ogni borsa Prada ha un certificato di autenticità, che ne riporta il numero di serie e varie informazioni sul modello e i materiali, e che si trova all'interno di una bustina nera. 




Borse Fendi
Le borse Fendi sono la gioia delle fashioniste più scatenate: non solo sono splendide e senza tempo, ma sono state portate sull'Olimpo della pelletteria da personaggi unici e icone della cultura pop. Basti pensare a Carrie di Sex and the City che possiede dozzine di Fendi baguette, o al modello Peekaboo che è adorato da tutte le fashion blogger del pianeta. Ma come assicurarvi che state acquistando una borsa Fendi originale? La maison italiana produce insieme ad ogni borsa la sua "carta d'identità": una card interna logata Fendi che riporta tutti i dettagli del modello e dei materiali usati. All'interno, su una striscia di pelle, troverete anche un codice e l'ologramma di sicurezza. 





Altre regole per riconoscere una borsa griffata originale:
- La protezione: ogni borsa originale viene venduta insieme alla sua dust bag in cotone (il tessuto migliore per proteggere la pelle), con il logo del brand bene in vista. 
- Le etichette: le borse griffate originali non possiedono etichette a vista come quelle dei negozi lowcost. Possiedono invece, come si è già detto, codici interni o etichette in vera pelle con logo originale
- La fodera: nelle borse di buona qualità la fodera aderisce perfettamente alla struttura, di solito è monocroma e con loghi ripetuti. 
- Il prezzo: fate un giro nella boutique del marchio per rendervi conto di quanto costa la borsa dei vostri sogni. Se la trovate a un prezzo troppo basso, è quasi sicuramente un falso. 








 



Un tempo c'erano i diamanti. Oggi  la migliore amica di una ragazza  è la borsa, anzi un'...

0 commenti:

Come mi vesto per un matrimonio? 13 suggerimenti per le invitate

13:33:00 Giovanna Errore 0 Comments

Questo post arriva dalla domanda di una mia lettrice: Come mi vesto per un matrimonio in estate? La bella stagione è la preferita per le cerimonie, e gli inviti a matrimoni, ma anche cresime, comunioni ecc si moltiplicano durante la primavera estate. Voglio darvi allora qualche consiglio per l'abito da cerimonia perfetto in base ai trend della moda primavera estate 2016!
Intanto le regole base: il matrimonio è il giorno più felice degli sposi, e i riflettori devono rimanere puntati su di loro. Guai allora a vestirsi di bianco (o di qualunque altro colore sia l'abito da sposa) e ad esagerare con le scollature e il luccichio. L'outfit da matrimonio deve essere elegante e misurato: un abito lungo sarà perfetto, purché (ripeto) non sia più sfarzoso dell'abito da sposa. In chiesa, ideale anche una tuta, un abito midi o un completo spezzato. Il minidress meglio riservarlo a un matrimonio civile o alla festa. Scollatura e spacco vanno calibrati: o l'uno o l'altra, e che non siano troppo profondi. 
Per quanto riguarda i colori, l'invitata dovrà evitare il bianco e anche il nero. Sì, sfatiamo questo mito: l'abito nero è elegantissimo e passpartout, ma non va assolutamente bene per un outfit da matrimonio I tanti programmi tv sulle cerimonie americane ci mostrano elegantissime invitate in abiti lunghi neri, ma è bene che almeno questa tradizione italiana rimanga intatta, no? Abbiamo già visto come la moda primavera estate 2016 ami tingersi di colori pastello, e allora perché non approfittarne? Le sfumature romantiche e tenui di tendenza si adattano perfettamente a un matrimonio in primavera! Perfetti anche il rosso amaranto e il blu scuro, soprattutto per una cerimonia serale. 
Sugli accessori infine ci si può sbizzarrire. La borsa deve essere piccola, piccolissima: cosa serve ad un'invitata, se non il cellulare per scattare qualche foto ricordo e un fazzoletto per la commozione di rito? Allora via a pochette, clutch e minaudière preziose come scrigni. Le scarpe, ça va sans dire, hanno il tacco alto, meglio se chiuse a punta. Anche un sandalo gioiello starà benissimo sotto abiti e completi, purché i piedi e le unghie siano curatissimi. E poi cascate di collane, anelli da cocktail e bangle che vi illumineranno per tutta la festa. 
Allora, se la domanda che vi assilla è Come mi vesto per un matrimonio? la risposta è qui: suggerimenti direttamente dalle passerelle della primavera estate 2016!

Abito Valentino, clutch e sandali Jimmy Choo, occhiali da sole Linda Farrow


Abito Roland Mouret, pochette Miu Miu, sandali Sophia Webster, collana Rosa Castelbarco

Jumpsuit Cameo, pochette Saint Laurent, sandali Windsor Smith, anello Sciumè

Pantaloni al polpaccio Please, blusa See by Chloé, clutch Jimmy Choo, decolleté Paul Andrew

Gonna Isabel Marant, blusa Giambattista Valli, anello Chantecler, borsa e scarpe Valentino

Gonna midi Mary Katranzou, camicetta Christopher Kane, borsa Salar Milano, scarpe Valentino

Antonio Marras

Elie Saab

Elie Saab

Gerges Hobeika

John Richmond

Salvatore Ferragamo

Ermanno Scervino


Questo post arriva dalla domanda di una mia lettrice: Come mi vesto per un matrimonio in estate? L...

0 commenti:

Colori moda 2016 - 8 tonalità da indossare in primavera

14:14:00 Giovanna Errore 0 Comments

Eccoci amiche, ci siamo: l'equinozio di primavera è passato e ha portato la stagione più bella! Nonostante qui da me il sole non sia ancora il padrone incontrastato del cielo, ormai sappiamo che è il momento di abbandonarci ai tiepidi raggi. E soprattutto, è il momento di iniziare a pensare: "come mi vesto in questa primavera estate 2016?". Non vediamo l'ora di riporre maglioni e cappotti e tirare fuori abitini e gonnelline, vero? 
Per quanto riguarda i colori moda 2016, stagione per stagione è Pantone a decretare le sfumature di tendenza. Per la primavera estate 2016, la scelta è caduta su tonalità tenui, delicate, in qualche modo riposanti, e il motivo va ricercato in un bisogno psicologico ma anche fisico di serenità. "Il fatto che la tecnologia sia diventata parte così integrante delle nostre vite - ha spiegato il direttore del Pantone Color Institute - ha davvero portato alla ricerca di tonalità confortanti, di colori più tenui". 
Così nelle collezioni primavera estate 2016 abbondano i colori pastello, le sfumature delicate e i toni "calmi". Analizziamo insieme i più interessanti e scopriamo come usarli per vestirci bene in questa stagione ;)

1. Rosa Quarzo. Ecco il colore più visto sulle passerelle della primavera estate 2016. Una sfumatura fredda di rosa, che ben si abbina all'azzurro e al grigio. Scelto proprio per la sua proprietà calmante, questo colore richiama il potere dell'omonima pietra, detta "pietra del sollievo".








2. Azzurro Serenity. Un altro colore freddo e tenue, chiamato proprio azzurro serenity per la sua capacità di indurre calma e serenità nella cromoterapia. Tonalità polverosa ma delicata, più o meno intensa. Sta benissimo con il bianco ghiaccio. 







3. Il rosa pesca. Nome ufficiale "peach echo", comprende tutte le sfumature dall'albicocca al pesca ed è anche questo un grande protagonista delle collezioni primavera estate 2016. Una tonalità che adoro, non vedo l'ora di sfoggiarla! Occhio però: se avete la carnagione molto chiara, come me, prediligete le sfumature più intense. 






4. Giallo Buttercup. Un colore intenso e vivo, che richiama l'energia dell'estate e del sole. La sfumatura preferita da Pantone per questa primavera estate contiene una puntina di senape, ma anche un giallo sole acceso farà una bellissima figura. Da abbinare con il nero, il turchese, o anche il pesca di cui parlavamo sopra. 





5. Grigio-lilla. Un altro colore che adoro. A metà strada tra lilla e grigio perla, è una tonalità sofisticata e molto chic. Giorgio Armani ne ha fatto un'intera collezione per l'alta moda primavera estate 2016, abbinandolo principalmente con il nero. Ma anche il ton sur ton in questo caso è indicatissimo!




6. Rosso Fiesta. Il rosso, si sa, dona a tutte. In qualsiasi occasione, alla domanda Come mi vesto? la risposta di rosso è sempre giusta. La sfumatura fiesta è un rosso attenuato, a metà strada tra corallo e rubino. Irrinunciabile nelle sere d'estate!




7. Iced coffee. Ovvero caffè ghiacciato. Riuscite a immaginare qualcosa di meglio nella calura estiva? Probabilmente noterete che è un colore poco adatto all'allegria delle belle stagioni, vero? Però in versione etnica o vintage - due grandi tendenze della primavera estate 2016 - rende benissimo, ed Etro ne sa qualcosa. Fidatevi!




8. Limpet shell. E che vuol dire? direte. Beh in italiano possiamo tradurlo come color conchiglia o color ostrica. Di fatto, è un acquamarina che tende più all'azzurro. Altra tonalità che mi piace un sacco, soprattutto sugli accessori. Sta benissimo, sorprendentemente, con il giallo. 



Allora, qual è il vostro preferito tra i colori moda 2016? Come li abbinereste in questa primavera estate? Fatemi sapere ;) 

Eccoci amiche, ci siamo: l' equinozio di primavera è passato e ha portato la stagione più bella...

0 commenti:

Sex and the City - 8 look ispirati a Carrie Bradshow & co.

11:53:00 Giovanna Errore 0 Comments

Alzi la mano chi guarda e riguarda le avventure di Carrie Bradshaw e delle sue migliori amiche ogni santissima volta che passano in tv! La moda, gli amori, l'amicizia, lo shopping.  "Tutto quello che so nella vita, l'ho imparato da Sex and the City"
scrivevo in un angolo del mio libro di matematica al terzo anno di liceo. E considerando le mie fallimentari relazioni di allora, probabilmente parlavo di moda. Incollata allo schermo, imparando ogni battuta della serie tv a memoria, mi innamoravo di New York City e mi convincevo che essere una giornalista di moda, avere amiche meravigliose su cui contare, un delizioso monolocale in centro a Manhattan e una quantità infinita di scarpe Manolo Blahnik fosse... facile. Cosa che deve aver influito pesantemente sulle mie scelte di vita e sul mio equilibrio mentale, ma va bene. 
Oggi ho voluto giocare a ricreare i look più belli delle protagoniste di Sex and the City con capi e accessori delle collezioni moda 2016. Eleganti e sfacciati, bon ton o trasgressivi, sempre abbinati a scarpe e borse da far girare la testa. 
Ecco 8 look tutti da copiare! Cliccando su ogni singolo capo accedete direttamente al sito web in cui acquistarlo, quindi via allo shopping online!

1. Il mitico look di Carrie Bradshaw nella sigla di Sex and the City. Ammettetelo: anche voi avete provato a ricrearlo, d'altra parte non è difficile. Un top bianco, una gonna corta e voluminosa di tulle e un paio di sottilissimi sandali dal tacco a spillo. E il gioco è fatto!


Top Blue Les Copains, gonna Simone Rocha su Mytheresa, sandali Sergio Rossi su Luisaviaroma

2. In questo look Carrie osa un tubino rosa shocking con accessori a contrasto: filo di perle bon ton e borchie su cintura e tote bag. 


 
Tubino Diane Von Furstenberg e cintura Thomas Maier su Mytheresa, collana di perle Chantecler, tote bag JF London

3. Bianco e oro: un outfit semplicissimo da riproporre. L'abitino bianco è un must della moda primavera estate 2016, basta abbinarlo ad accessori metallizzati.

Abitino Velvet e microbag Micheal Kors su Mytheresa, occhiali da sole Luca Pagni, decolleté metal Gimmy Baldinini 

4. Qui Carrie Bradshaw ci stupisce con uno dei suoi look un po' folli: il maxicappotto lo trovate tra i resti delle collezioni autunno inverno, sbizzarritevi a indossarlo su top e micro-culotte e completate con un'it-bag come quella di Balenciaga e una coppola. 


Maxicoat Tom Ford, borsa Balenciaga e top Saint Laurent tutto su Mytheresa, coppola Doria 1905, culotte Blugirl beachwear su Luisaviaroma, opentoe O Jour

5. Finiamo i look di Carrie Bradshaw con questo completo che potete facilmente ricostruire in una sessione di shopping online. Un mix di trend della moda 2016: colori pastello, fantasie grafiche e tonalità vitaminiche. 


Giacca Annie P, t-shirt United Colors of Benetton, gonna a ruota Mary Katranzou su Luisaviaroma, borsa Valentino e scarpe Roger Vivier su Mytheresa

6. Veniamo ora alle altre protagoniste di Sex and the City. La mia preferita è la svampita Charlotte, così ingenua e sognatrice che è impossibile non amarla. Il suo look sarà anche il meno azzardato, ma è il più semplice da imitare: tubino nero bon ton (ma che segue le curve) e delicati gioielli. 


Tubino Bricconcella, gioielli Bibigi

7. La mitica Samantha! Sfacciata e trasgressiva, vera icona delle femministe degli anni '90 e grande amante della moda e dello shopping. Qui in versione rilassata a piedi nudi, ma ugualmente splendida. 


Maxidress Valentino su Mytheresa, cinturone M Missoni, collana Chantecler

8. Infine il mio look preferito da Sex and the City - Il film: quello indossato da Miranda per il matrimonio di Carrie e Mr. Big. Chi non desidera indossare un abito lungo, elegante, blu elettrico? Poi con i capelli rossi di Miranda è uno splendore!


Abito da sera Roland Mouret su Mytheresa, sandali gioiello Sophia Webster su Luisaviaroma

Alzi la mano chi guarda e riguarda le avventure di Carrie Bradshaw e delle sue migliori amiche ogni santissima volta che passano in tv!   L...

0 commenti: