Milano Fashion Week 2016 - Il cocktail party di Cinzia Rocca

18:35:00 Giovanna Errore 0 Comments


Signori, la settimana della moda Milano 2016 è ufficialmente finita! Per me questa edizione di Milano Moda Donna è stata complicata, ho potuto presenziare a pochi eventi a causa dei miei problemi di salute, ma è stata intensa e ricca di emozioni come sempre. 
Uno degli eventi più raffinati di questa Milano Fashion Week è stato il cocktail party di presentazione di Cinzia Rocca. Presso il Grand Hotel et de Milan, la stilista ha mostrato la sua collezione autunno inverno 2016-17 tra calici di prosecco, cocktail colorati e stuzzichini. E nonostante non fossi esattamente nel mood da party girl (appena 24 ore prima mi trovavo al pronto soccorso!) ho adorato l'atmosfera da bollicine&chiacchiere. Presente alla serata, la brand ambassador Veronica Ferraro, blogger di successo con il suo thefashionfruit.com. 
Tra un brindisi e l'altro, accompagnati da ottima musica, abbiamo potuto scoprire le novità del brand per la moda 2016. Cinzia Rocca pone particolare attenzione ai capispalla, che diventano più casual senza dimenticare l'impronta couture del marchio. Le linee sono morbide e over, le maniche a kimono danno un tocco contemporaneo a cappotti e caban. La cappa, insieme al poncho, sarà grande protagonista della prossima stagione, come ho potuto notare in più di una collezione autunno inverno 2016 durante questa Milano Fashion WeekUna grande attenzione, come sempre, è riservata ai preziosi tessuti dei capi Cinzia Rocca: la morbida lana, l'alpaca a pelo lungo, il cammello zibellinato e il cashmere sono la materia da modellare per il prossimo autunno inverno. Una stagione fredda che si ricopre, sorprendentemente, di luminosi toni pastello. Azzurro acqua, rosa intenso e pesca si uniscono ai più classici nero, grigio, blu. Completano la collezione fantasie grafiche e originali come l'animalier giraffa, e dettagli "rubati" alla moda uomo come il tweed e il micro galles. 
La settimana della moda è finita, ma rimanete connessi: ho ancora tanti eventi della fashion week Milano 2016 da raccontarvi ;) 

Ph. Carlo Pantaleo

Ph. Carlo Pantaleo

Ph. Carlo Pantaleo

Ph. Carlo Pantaleo

Ph. Carlo Pantaleo

Ph. Carlo Pantaleo

Photo courtesy Cinzia Rocca Press Office

Photo courtesy Cinzia Rocca Press Office

Photo courtesy Cinzia Rocca Press Office

Photo courtesy Cinzia Rocca Press Office

Photo courtesy Cinzia Rocca Press Office

Signori, la settimana della moda Milano 2016 è ufficialmente finita! Per me questa edizione di M...

0 commenti:

Milano Fashion Week 2016 - La street couture di CO|TE

22:29:00 Giovanna Errore 0 Comments

Cosa ci riserverà la moda 2016? Oggi si sono conclusi i miei impegni alla Milano Fashion Week per esplorare i trend del prossimo autunno inverno, ed eccomi qui pian piano a raccontarvi collezioni e brand, suggestioni e ispirazioni. 
CO|TE è un brand che apprezzo molto per il suo stile giovane e fresco: Tomaso Anfossi e Francesco Ferrari hanno saputo dare un'impronta raffinata e moderna al loro marchio. L'ispirazione per la collezione autunno inverno 2016-17 parte da un'immagine. Una foto degli anni '70 di Isabella Rossellini con la mamma Ingrid Bergman. In un misto di eleganza e sfrontatezza, le due posano per quello che è uno scatto di street style, prima ancora che nascano i blogger, i social media e il cicaleccio intorno a chi ha stile e chi no. Così, tenendo bene a mente quell'immagine, la donna di CO|TE è dinamica e sicura di sé, ha una personalità unica e sa dimostrarlo.
L'ispirazione anni '70 si declina nelle forme geometriche (sempre care al duo di creativi), nei maxi pois, nelle paillettes e nei fili di lurex. In un gioco di luminosi riflessi, le stampe confondono i generi: foglie stilizzate femminili e tartan maschile. O forse no. Il pizzo ingentilisce le forme geometriche, le maxi bolle donano un effetto tridimensionale e una vena d'ironia alla collezione presentata a Milano Moda Donna
La collezione autunno inverno 2016-17 di CO|TE è un inno alla spregiudicata libertà di essere sé stesse e dimostrarlo, vivendo con gioia il proprio tempo. Questa edizione della Milano Fashion Week (e tutta la stagione di sfilate) si è distinta per le polemiche: nel fashion world soffia vento di ribellione ai canoni attuali. Si parla di invertire i calendari, di mettere i capi in vendita subito dopo le sfilate, di blindare gli show impedendo le foto e le condivisioni social. CO|TE risponde con due cartelli ben visibili all'entrata della presentazione: 
YES PHOTOGRAPHY. YES SOCIAL MEDIA. 

Ph. Carlo Pantaleo 







Cosa ci riserverà la moda 2016 ? Oggi si sono conclusi i miei impegni alla Milano Fashion Week per ...

0 commenti:

Milano Fashion Week 2016 - Le scarpe da zarina di Fratelli Rossetti

11:52:00 Giovanna Errore 0 Comments


Non solo lustrini e abiti da sera. La settimana della moda di Milano ci permette anche di scoprire, esplorare, toccare con mano le tendenze moda 2016 anche in fatto di accessori. Non più in posizione ancillare rispetto all'abbigliamento (ma lo sono mai state veramente?), le scarpe da donna sono protagoniste di molti eventi della Milano Fashion Week a cui stiamo partecipando. 
Conoscere la nuova collezione autunno inverno 2016-17 di Fratelli Rossetti è stata un'esperienza molto emozionante per me, che amo la letteratura e il romanzo storico. All'interno del sontuoso Palazzo Visconti, il brand ci ha portati nell'atmosfera della Russia imperiale. Circondate da un arredamento d'antan, calzature lussuose da zarina dominavano la sala. Velluti e broccati per una collezione che si ispira al capolavoro di Boris Pasternak Il Dottor Zivago. Le decolleté, i tronchetti, le pantofole e i classici mocassini presentati da Fratelli Rossetti a Milano Moda Donna si ispirano infatti al sarafan, l'abito tradizionale russo. I dettagli poi fanno il resto: ricami preziosi e nappine in organza che ricordano le lussuose tende dei palazzi imperiali. 
Fratelli Rossetti presenta alla settimana della moda una collezione ricca, opulenta, fastosa che ci fa sentire tutte un po' Anastasia Romanov. Solo per vere zarine!
Io non amo la gente perfetta, quelli che non sono mai caduti, non hanno inciampato. La loro è una virtù spenta, di poco valore. A loro non si è svelata la bellezza della vita.
Boris Pasternak, Il Dottor Zivago

Ph. Carlo Pantaleo 







Non solo lustrini e abiti da sera . La settimana della moda di Milano ci permette anche di sco...

0 commenti:

Milano Fashion Week 2016 - Il giardino "petaloso" di Lella e Gigliola Curiel

13:07:00 Giovanna Errore 0 Comments


La settimana della moda di Milano è il luogo in cui si incontrano storie di fantasia, creatività e bellezza. Storie di famiglia, in alcuni casi, di donne talentuose da generazioni. Così è la storia di Curiel Couture, maison milanese nata nel 1945 e da allora quintessenza di classe ed eleganza. 
Vedere due generazioni di questa famiglia a confronto, ieri pomeriggio, è stato qualcosa di magico. Raffaella "Lella" Curiel e la figlia Gigliola hanno presentato le loro collezioni insieme a Milano moda donna, in un evento raffinato all'interno dell'atelier di famiglia. 
Contemporanea e strutturata la collezione autunno inverno di Gigliola Curiel, il cui estro si esprime in pezzi dalla forte componente architettonica. Nel segno della tradizione ma con piglio contemporaneo. 
Lella Curiel ci ha trasportati invece in un mondo fatato e naturale con la sua collezione d'alta moda Il mio giardino, svelata a gennaio in occasione di AltaRoma. Abiti da sera che sono sogni ad occhi aperti, tempestati di papaveri e ciclamini, rose e ortensie. Un vero giardino petaloso! Conoscete tutti la storia del piccolo Matteo e dell'invenzione di questa parola, vero? Ecco, l'innocente creatività del piccolo che ha conquistato l'Accademia della Crusca e l'Italia intera sembra intrecciarsi con quella degli abiti Curiel Couture presentati a Milano Moda Donna. Cosa significa petaloso? è una parola leggera come un soffio, che fa tornare in mente campi fioriti e colori vivaci, così come gli abiti da sera di questa sfilata di moda. Il collo della giacca è una corolla, la gonna è formata da petali sovrapporti, il bustier è un cesto di vimini colmo di papaveri. 
Continuate a seguirci: la Milano fashion week ha ancora tante storie da raccontare!

Ph. Carlo Pantaleo













La settimana della moda di Milano è il luogo in cui si incontrano storie di fantasia, creativit...

0 commenti:

Milano Fashion Week 2016 - Grinko: dubito, dunque sono

15:06:00 Giovanna Errore 0 Comments



La Milano Fashion Week ha aperto ufficialmente i battenti! E, nonostante qualche intoppo, io e Carlo siamo qui a documentarvi le sfilate di moda e gli eventi in cui scopriremo i trend per il prossimo autunno inverno
Stamattina abbiamo iniziato di buon'ora con la sfilata di Grinko. Come sapete apprezzo particolarmente questo stilista di origini russe ma innamorato del made in Italy, che ogni stagione ci regala una collezione stravagante ed originale. Per la collezione autunno inverno 2016-17 presentata oggi a Milano Moda Donna ha scelto un titolo emblematico: Belief+Doubt=Sanity. Come a dire Dubito dunque sono. Un invito a non trincerarci dietro le nostre certezze, perché solo gli sciocchi non cambiano mai idea. Così Sergei Grinko ci ha guidati in un viaggio interiore tra sensazioni contrastanti: il tulle delicato e i dettagli bondage, i tessuti preziosi come velluto e broccato e lo stile punk, i riferimenti alla cultura giapponese e l'impronta urban. Declinati in colori scuri come il nero e il blu oltremare, il verde inglese e il grigio, con tocchi ariosi di rosa e di giallo, davanti a noi hanno sfilato abiti disegnati con grande maestria e realizzati in tessuti pregiati. Felpe e calzoni o abiti post-romantici, cappotti sartoriali o miniabiti tridimensionali, tutti dominati dal goldenfish simbolo del Giappone. E accompagnati da scarpe basse e shopper portate come zainetti. 
Questa Milano Fashion Week inizia all'insegna del dubbio, e io sono felice di non sapere cosa ci attende. 

Ph. Carlo Pantaleo

































La Milano Fashion Week ha aperto ufficialmente i battenti! E, nonostante qualche intoppo, io e...

0 commenti: