Come vestirsi a Natale: i 20 maglioni natalizi più fighi del 2016



In principio fu Mark Darcy. L'avvocato interpretato da Colin Firth (eh...) che conquista Bridget Jones indossando un ridicolo, adorabile, assurdo maglione di Natale con una gigantesca renna. Uno dei momenti più alti della storia della moda e del cinema. Da allora niente è stato più lo stesso nella moda inverno. Perché se quel gran figo di Colin Firth può apparire sul grande schermo con il maglione natalizio scelto dalla mamma, possiamo farlo anche noi. L'interrogativo come vestirsi a Natale? ha trovato finalmente risposta: con un ridicolo, adorabile, assurdo maglione. Di cashmere, magari. O comunque di lana, caldissimo e tempestato di fiocchi di neve, renne e faccioni di Babbo Natale. 
Scherzi a parte, il maglione con la renna di Mark Darcy ha davvero dato vita a un movimento e perfino a una festa: il Christmas Jumper Day, celebrato il 16 dicembre nel Regno Unito e da quest'anno approdato anche in Italia, grazie all'iniziativa solidale di Save the Children. Clicca su christmasjumperday.it per tutte le informazioni in merito!
In ogni caso, tutte le catene di moda lowcost propongono ogni anno i loro maglioni di Natale per rallegrare le nostre feste, ma anche le grandi griffe hanno preso sul serio la questione dei maglioni natalizi. Un po' più sobri, a motivi norvegesi o con discreti fiocchi, oppure con file di paillettes e immense stampe di pupazzi di neve molto kitsch. L'importante è che ci facciano sentire appieno l'atmosfera del Natale in famiglia, del calore e della gioia di tornare un po' bambini senza preoccuparci del giudizio altrui. D'altra parte, come Mark e Bridget insegnano, un maglione natalizio può perfino farti trovare l'amore. 
Allora, in definitiva, come vestirsi a Natale? Ecco i 20 maglioni di Natale più fighi (o più ridicoli) che sono riuscita a scovare per tutte le tasche!

Da sinistra: Asos, Fashion Union

Closed, Gap, Geek Core

H&M, Paul&Joe, M&Co

Only & Sons, Pier One, Only. Tutto su Amazon.it

Primark, Pull&Bear, Primark

Zalando, Romwe, Tally Weijl

Saint Laurent, Topshop, Vanessa Bruno Athé