Oscar 2015

12:49:00 Giovanna Errore 0 Comments

Buongiorno, come state?
Qui fervono i preparativi per la fashion week di Milano, abbiamo una ventina di impegni tra sfilate, opening e presentazioni...e come sapete non sono una maga dell'organizzazione quindi il quesito è sempre: riusciranno i nostri eroi? Seguitemi su facebookinstagram e twitter per foto e aggiornamenti in tempo reale ;)
Ma intanto andiamo all'argomento del giorno: la notte degli Oscar, arrivata puntuale ieri. Voi avete seguito la diretta? Io no, almeno non tutta! Ma a una cosa sono stata molto attenta: gli abiti! Anche perché ho avuto espressa richiesta di un post direttamente da Minneapolis, e quindi eccolo qui ;)

Good morning everyone, how are you?
I feel so confused and excited about Milan Fashion Week, we got more than 20 invitations for fashion shows, opening parties and events, and you know I'm not so good in organization! Follow me on facebookinstagram and twitter for live pictures and news ;)
Weel, let's go on the main topic: Oscars' Night! Have you watched it! I haven't, well not the whole event because it was night here in Italy, but I got a special request from Minneapolis to write a post about red carpet dresses so here it is ;)




Abiti argento: che belli l'Alberta Ferretti di Laura Dern e lo Zuahir Murad di Anna Faris! Eccessivo invece l'Alexander McQueen di Felicity Jones. 
Silver Dresses: so beautiful Laura Dern in Alberta Ferretti and Anna Faris in Zuhair Murad! But I didn't like Felicity Jones, that dress by Alexander McQueen was too much.





Bocciati: meraviglioso mattatore della serata, ma sul look Neil Patrick Harris ha toppato: quel grigio non donerebbe a nessuno, neanche a lui che è un gran bel figliolo! Non ho apprezzato neanche Marion Cotillard in DiorJulianne Moore in Chanel, due donne favolose e due maison-icona che però non hanno raggiunto i risultati sperati. E Louise Roe in Monique Luhillier? Bello l'abito, ma l'acconciatura è proprio da rifare!
Hell, no! The amazing Neil Patrick Harris made a huge mistake on red carpet: that "shade of grey" wouldn't suit on anyone! I didn't like Marion Cotillard in Dior and Julianne Moore in Chanel. Stunning women, chic maisons but the result is not good at all. Louise Roe's dress (by Monique Luhillier) was very beautiful, but the hairdo was...I don't know, can't find a word!




 






Perfette: Anna Kendrik interpreta magistralmente l'abito corallo di Thakoon, Behati Prinsloo è meravigliosa in Armani (il marito Adam Levine è anche meglio però!), Emma Stone è perfetta qualsiasi cosa indossi (qui un Elie Saab). Anche Jennifer Lopez sceglie lo stesso stilista, un abito meraviglioso che forse però non si adatta bene alla sua carnagione? La mia preferita è Keira Knightley, sarà che quel Valentino lo avevo adocchiato già in passerella, o forse il pancino che la rende meno spigolosa... Belle anche Kerry Washington in Miu Miu, Lupita Nyong'O in Calvin Klein, Rita Ora in Marchesa e Sienna Miller in Oscar De La Renta.
Just perfect: Anna Kendrik looks amazing in a coral dress by Thakoon, Behati Prinsloo is perfect in Armani Privè (but her husband in better than anyone!), Emma Stone is always chic (this time in Elie Saab).  Jennifer Lopez chooses an Elie Saab too, but maybe the colour is not so good with her skin? My favourite is Keira Knightley, maybe because I loved that Valentino on the runway, or maybe for her lovely baby bump... Kerry Washington in Miu Miu, Lupita Nyong'O in Calvin Klein, Rita Ora in Marchesa and Sienna Miller in Oscar De La Renta look beautiful too.



Queste ovviamente sono solo le mie opinioni, raccontatemi le vostre! Però vi prego, non ditemi che Dakota Johnson fosse la più bella! T.T Carino il Saint Laurent, le stava molto bene, ma la più bella proprio no!!!!

These are just my opinions, can't waint to know yours! But please, please please, don't tell me Dakota Johnson was the most beautiful girl on the red carpet! I liked her Saint Laurent dress, but she is not so beautiful!!!

Pictures by Tu Style Magazine and Vogue Italia

Buongiorno, come state? Qui fervono i preparativi per la fashion week di Milano, abbiamo una ventin...

0 commenti:

New York Fashion Week

11:25:00 Giovanna Errore 0 Comments

Buongiorno a tutti!
Scusate, sono latitante in questi giorni... ma ho una buona scusa: sono da Carlo in Veneto, sto lavorando ad alcune novità (che vi mostrerò nel pomeriggio) e mi sta fumando il cervello per organizzare la trasferta a Milano...la fashion week incombe :)
E intanto si è appena conclusa quella di New York, oggi è iniziata quella di Londra. Sulla mia pagina facebook avrete letto che non sono rimasta molto colpita dalle sfilate americane. Molto basic, molta noia, poca originalità. E anche un bel po' di trash, grazie a Kanye West e famiglia. Ma qualcosa l'ho apprezzata, e ho deciso di mostrarvela qui.
Mi sono piaciute le linee shaping di Alexander Wang, concentratissimo sul total black e alla fine trasgressivo con le trasparenze più audaci. Ho amato il gioco di volumi, proporzioni e onde di Carolina Herrera, il preziosismo barocco di Reem Acra, la sontuosità di Zac Posen, lo stile sporty-chic di Tommy Hilfiger e infine uno dei miei brand preferiti, giovanissimo ma in veloce ascesa: Marchesa e la sua ispirazione "roaring twenties" con frange, perline, piume e applicazioni.
Voi cosa avete apprezzato e cosa vi ha disgustato in questa carrellata? Baci baci :*

Good morning and sorry for my absence....
I'm in Venice qith Carlo, I'm working on some news (I'll tell you in the afternoon) and my brain is going to explode planning Milan Fashion Week! :)
Meanwhile the New York one finished and the London Fashion Week has just started. on my facebook page you probably have read that I didn't like this fashion shows so much. Much basic, much boredom and little personality. And a lot of trash too, thanks to MR. Kanye West and his family. But I appreciated something and I'm going to show you what.
I liked shaping lines by Alexander Wang, from total black to trasgressive transparency. I loved volume, proportions and waves in Carolina Herrera's collection, Reem Acra's elaborate preciosity, sumptuousness by Zac Posen, sporty-chic style by Tommy Hilfiger and in closing one of my favourite brands: the young and amazing Marchesa with its "roaring twenties" inspiration, fringes, beads, feathers.
What did you like and what did you hate about these shows? Kisses :*

Alexander Wang

Alexander Wang

Carolina Herrera

Carolina Herrera

Marchesa

Marchesa

Marchesa

Marchesa

Reem Acra

Reem Acra

Tommy Hilfiger

Tommy Hilfiger

Zac Posen

Zac Posen

Buongiorno a tutti! Scusate, sono latitante in questi giorni... ma ho una buona scusa: sono da Carl...

0 commenti:

Sanremo 2015 e il diritto di critica

13:57:00 Giovanna Errore 0 Comments

Un insolito post domenicale, per parlare dell'argomento del giorno ma da una prospettiva diversa.
Una premessa è doverosa: non guardavo il Festival di Sanremo da anni. Ma stavolta mi sono divertita, complici delle serate solitarie con mamma e papà, i commenti al vetriolo su twitter (finalmente sto iniziando ad usarlo, se vi va seguitemi!) e un gruppo d'ascolto tutto rosa che comprendeva le amiche e colleghe Claudia di BlondyWitch e Iolanda di Chasseurs de Chasseurs!
Dall'esordio alla finale, Carlo Conti è stato capace di creare uno spettacolo vario, fresco ed eterogeneo, adatto a tutti e mai noioso. Forse solo un po' troppo lungo nelle ultime serate. Tra i suoi "gioielli" Emma, Arisa e Rocìo, gradevoli ognuna a proprio modo, ho preferito le prime due per la simpatia e l'autoironia, ma tutte e 3 potevano sforzarsi di imparare quelle 3 frasi ogni sera! Ricordiamo che Rocìo fa l'attrice eh? O almeno così dicono... Tra le canzoni che ho preferito inserisco sicuramente Malika Ayane, Marco Masini, Lorenzo Fragola, Nina Zilli e a sorpresa Nesli che mi pare non sia stato apprezzato come meritava. Il Volo non erano tra i miei preferiti ma credo che abbiano meritato. Ma la mia attenzione è stata catturata anche da abiti e look del presentatore, delle vallette, dei cantanti e degli ospiti. Tra abiti da gran sera e outfit poco azzeccati, i commenti acidi sui social e sulle riviste si sono sprecati... ma in fondo non è per questo che ci piacciono le manifestazioni di questo tipo? Per i Mondiali siamo tutti allenatori, per gli Oscar diventiamo critici cinematografici (e magari non abbiamo visto nessun film in gara) e per Sanremo vocal coach. In qualunque occasione, personal stylist.
Sono stata attaccata aspramente da amici di amici per aver scritto su facebook dei commenti negativi sui look di Malika Ayane, firmati Maison Albini, e ho letto papiri su quanto sia ingiusto criticare tutto e tutti. E perché mai? I cantanti, i presentatori, gli stylist, sanno bene che il Festival è una vetrina che attira elogi come critiche. E chiunque lavori nel mondo dello spettacolo espone il proprio lavoro al pubblico e deve accettarne il pensiero. Fa parte del gioco.
E secondo me vale anche per la vita privata: un anno fa circa ho avuto un'aspra lite con una carissima amica, per aver detto che l'abito scelto per la sua festa di compleanno era bello ma poco adatto all'occasione. Non mi parla più. Io penso che le critiche siano naturali, sono nel dna degli italiani ma credo anche di tutti gli esseri umani: se vedo un vestito, sento una canzone, partecipo ad un evento è istintivo che me ne faccia un'opinione, positiva o negativa, e ho tutto il diritto di esprimerla. Voi che ne pensate? Vi lascio con i miei PROMOSSI e BOCCIATI delle 5 serate ;)

Foto Vanity Fair Italia
Moreno: lo stilista non si conosce, la canzone è terribile ma lui vestito così mi piace!

Rocìo Munoz Morales in Alberta Ferretti: servono parole?

Bianca Atzei in Antonio Marras: l'abito dell'ultima sera è bellissimo, peccato sia uguale agli altri 4!

Rocìo Munoz Morales nel mio abito preferito firmato Armani Privè

Tiziano Ferro lo amo profondamente ed è sempre elegante ed azzeccato. Però la giacca è strettina...

Non so di chi sia l'abito indossato da Lara Fabian ma è brutto e scontato (come gli altri 2)

Abito di Daniele Carlotta: se Arisa avesse ricordato il reggiseno, sarebbe favoloso

Arisa di nuovo in Daniele Carlotta: il vestitone un po' eccentrico in una manifestazione del genere ci sta sempre

Bellissima Vittoria Puccini in Elie Saab

Lorenzo Fragola è la mia cotta da finta-diciassettenne: carino è carino, in Emporio Armani anche di più

Non la sopporto, ma Anna Tatangelo in Francesco Paolo Salerno è super chic

L'abito Francesco Scognamiglio è bellissimo, ma il colore mortifica la carnagione di Emma

Giovane e rock: in Just Cavalli, Annalisa mi piace (ma la sua canzone no)

L'abito della discordia: Malika Ayane in Maison Albini. Informe, lo scollo le sta malissimo, la ingrassa ed è uguale agli altri 3 che ha indossato. 

Oh a me Nesli in Philipp Plein piace. Certo, nella vita reale no ma sul palco sì sì sì!

Sempre lei: Rocìo Munoz Morales in Roberto Cavalli. Poca verve, ma la parte della bellona le riesce benissimo.

Carlo Conti sempre impeccabile in Salvatore Ferragamo ed Emma, stavolta nel suo elemento, in Gucci

Chiara: abito favoloso che la valorizza, scarpe out. Tutto Stella McCartney

Nina Zilli in Vivienne Westwood, una vera diva

Un insolito post domenicale, per parlare dell'argomento del giorno ma da una prospettiva diversa...

0 commenti: